Logo San Marino RTV

Nazionale: una discesa senza fine

La squadra di Franco Varrella scivola all'ultimo posto del ranking Fifa

di Palmiro Faetanini
17 set 2020
il Ct Franco Varrella

Quello che doveva essere il nuovo progetto tecnico del calcio sammarinese, è clamorosamente naufragato di fronte alla nuova classifica della FIFA. La Nazionale Sammarinese di calcio è scivolata all'ultimo posto del ranking mondiale. Le ultime due sconfitte in Nations League, prima con Gibilterra e poi con il Liechtenstein, hanno fatto perdere altro terreno ai bianco-azzurri che ora si ritrovano nella posizione più scomoda, la numero 210 del calcio mondiale, dietro anche ad Anguilla, le Isole Vergini e lo Sri Lanka.

L'ultimo risultato utile dei bianco-azzurri risale al 15 novembre del 2014, quando la Nazionale di Pierangelo Manzaroli pareggiò per 0 a 0 con l'Estonia, in una gara delle qualificazioni Europee. Poi 38 sconfitte consecutive, con 149 gol subiti e solo 4 quelli realizzati. Numeri da brividi, in senso negativo, per un calcio sammarinese che mostra evidenti lacune dal punto di vista tecnico. I nuovi vertici federali si erano affidati a Massimo Bonini che prima ha scelto Varrella e poi se n'è andato sbattendo la porta. Varrella invece è rimasto, per completare un percorso che non ha dato i frutti sperati e che si concluderà con le prossime due partite di Nations League. Inevitabile guardare al futuro e ad un progetto del quale si conosce poco o nulla. La Nazionale passerà nelle mani di Fabrizio Costantini mentre l'Under 21 dovrebbe essere affidata a Matteo Cecchetti.  Probabilmente le scelte migliori per ritrovare quella sammarinesità, tanto cara all'ex presidente Giorgio Crescentini. Quel senso di appartenenza che dovrebbe rappresentare un motivo d'orgoglio e una peculiarità per chi ogni volta indossa la maglia della Nazionale