Logo San Marino RTV

Nazionale: una panchina per tre

Sale la percentuale di un ritorno di un sammarinese sulla panchina della Nazionale. Costantini in pole position, sullo sfondo Cevoli. A Varrella un nuovo ruolo?

di Lorenzo Giardi
23 dic 2019
Fabrizio Costantini, Franco Varrella e Roberto Cevoli
Fabrizio Costantini, Franco Varrella e Roberto Cevoli

Prima le certezze. In seguito a una modifica al formato della competizione, sono state confermate le quattro leghe della UEFA Nations League 2020/21. I gironi verranno determinati con un sorteggio il 3 marzo ad Amsterdam. L’edizione 2020/21 della competizione vedrà in gara 16 squadre nelle Leghe A, B e C e sette nella Lega D. Le squadre sono assegnate in base alla classifica generale dopo la UEFA Nations League 2018/19, edizione inaugurale. Questo significa che la Federcalcio dovrà ufficializzare il nome dell'attuale o di altro Commissario Tecnico entro il 3 marzo. La Nazionale Maggiore, a parte le amichevoli, tornerà in campo per la prima giornata di Nations League i primi di settembre.

Ma chi sarà il prossimo CT ? Le indicazioni portano tutte verso il ritorno di un sammarinese. L'indiziato principale non può che essere l'attuale CT dell'under 21 Fabrizio Costantini per due motivi. 1) Dopo due mandati proseguirebbe il logico percorso, anche se va considerato che l'under 21 deve ancora completare il biennio. In caso di nomina in Nazionale A, Costantini lascerebbe a metà il lavoro ad un suo successore. 2) Fabrizio Costantini ha completato gli esami a Coverciano e ha ottenuto il patentino Uefa A. Oltre ad un arricchimento personale, l'attuale C.T dell'under 21 ha accelerato le operazioni proprio su suggerimento della Federcalcio che in questo modo ha un tecnico Federale abilitato.

La posizione di Franco Varrella. Il suo contratto scadrà il 31/12/2019. La Federcalcio, nei suoi confronti ha 3 strade: può rinnovare e confermarlo alla guida della Nazionale. Può cambiargli il ruolo e trasformalo in Direttore dell'Area Tecnica, sovraintenderebbe così gli altri CT. La terza soluzione è quella di privarsene, semplicemente non confermandolo.

Altre possibilità? Attualmente senza squadra, Roberto Cevoli, ha sempre detto che prenderebbe in considerazione una chiamata della Federcalcio. L'esperienza da CT gli manca e sarebbe per lui una grande opportunità. Entro la fine di gennaio sapremo se sarà conferma o nomina di altro CT.