Logo San Marino RTV

Regions Cup: contro la Bosnia un ko con tanto rammarico

21 giu 2018
@FSGCRegions Cup: contro la Bosnia un ko con tanto rammarico
Regions Cup: contro la Bosnia un ko con tanto rammarico - Si chiude con una sconfitta di misura per 3-2 la Coppa delle Regioni di San Marino, contro la Bosnia...
Non bastano 65 minuti giocati con cuore e determinazione alla nazionale del ct Luigi Bizzotto, la Bosnia la vince in rimonta e chiude con un 3-2 che fa davvero male. L'avvio dei Titani è di qualità, la prima occasione è proprio sammarinese con Ceccaroli che si vede deviare in corner il tiro. Al 19' la partita si sblocca. L'azione del vantaggio sammarinese è tutta da vedere. Muccini in verticale su Angelini che libera di tacco Marigliano. Il numero 10 biancoazzurro potrebbe anche tirare in porta, invece fa una cosa da giocatore vero e va a liberare al tiro Angelini sul secondo palo. Destro che spedisce la palla in fondo alla rete e San Marino in vantaggio. Secondo gol in tre gare per l'attaccante del Domagnano. Il finale di tempo è della squadra di Bizzotto, che entra negli spogliatoi con il vantaggio di 1-0.

Nella ripresa la prima occasione è di marca bosniaca con Mo?evi?, Zavoli si fa trovare pronto dopo 4 minuti. Al 17' l'episodio chiave della gara. Blaži? si fa cacciare per fallo di reazione dal direttore di gara. La situazione perfetta: vantaggio e uomo in più. Invece la Bosnia torna subito a farsi pericolosa con Bjelica che trova ancora attento Zavoli. La Bosnia la mette sull'agonismo, San Marino fa un po' l'errore di andare dietro agli avversari e sul confronto fisico va in difficoltà Al 22' la Bosnia la pareggia con il colpo di testa di Blagojevi? sul cross di Otovi?. I biancoazzurri costruiscono la palla del vantaggio poco dopo con Ceccaroli, che dalla destra serve un gran assist a Marigliano. Piatto che finisce largo. Il massimo sforzo sammarinese produce ancora un'occasione sull'asse Mularoni/Angelini, la palla deviata termina ancora fuori.

E' un bel momento dei Titani che al 31' vanno sul 2-1 con Angelini che finalizza l'azione di Ceccaroli ma il gioco è fermo. L'arbitro, che aveva lasciato il vantaggio, fischia il rigore. Sulla palla ci va Luca Ceccaroli, Tomic fa il mezzo miracolo e respinge, ma il giocatore biancoazzurro raccoglie la ribattuta che vale il 2-1. Nuovo vantaggio di San Marino con 13 minuti da giocare. La Bosnia continua a metterla sulla scontro fisico, il direttore di gara lascia anche troppo correre, nonostante nove ammoniti e un espulso. Al 79' è ancora Blagojevi? a ristabilire la parità ben servito dal compagno. La Bosnia ci crede, San Marino è sulle gambe e due minuti più tardi il sorpasso con Damjanovi? che sugli sviluppi di un calcio d'angolo si ritrova il pallone addosso sull'uscita di Zavoli. Nel recupero si gioca poco, molto poco, il forcing finale non premia San Marino che esce battuto 3-2 e con tanto rammarico.

Dall'inviato
Elia Gorini