Logo San Marino RTV

San Marino domina ma si deve accontentare dello 0-0

In Liechtenstein i biancoazzurri creano almeno sei occasioni da rete e portano a casa un risultato atteso 6 anni.

14 ott 2020
Il servizio dell'inviato Palmiro Faetanini
Il servizio dell'inviato Palmiro Faetanini - foto: uefa.com

Dopo 39 sconfitte in sei anni, San Marino sfodera una prestazione maiuscola e strappa lo 0-0 in Liechtenstein. E c'è da rammaricarsi, perché il pari sta davvero stretto ai biancazzurri. Almeno sei le occasioni nette: la maggior parte nel primo tempo, è nel finale però che arriva la più ghiotta con Berardi, che a tu per tu con Buchel non riesce a battere il portiere. Per contro, il Liechtenstein non è mai riuscito a impensierire per davvero Simone Benedettini. San Marino è fuori dalla Nations con un turno di anticipo, dopo una prestazione del genere però è l'ultimo dei pensieri.

Liechtenstein alla ricerca di una vittoria che in casa manca da otto partite, San Marino che in Nations League non ha ancora assaporato la gioia del gol. Padroni di casa con Buchel davanti alla difesa e Kaufmann, unica punta. Varrella con i 4 difensori, Tomassini e Hirsch esterni di centrocampo, Nanni e Berardi tandem offensivo. Si comincia con l’infortunio di Buchel, la sua partita dura solo 7 minuti, dentro Meier. La prima opportunità è sammarinese, suggerimento dì Battistini per la girata di Nanni, appena fuori. La squadra di Varrella tiene bene il campo, non concede nulla agli avversari e Benedettini è praticamente inoperoso. Minuto 22, Goppel si prende il giallo per questa entrata su Hirsch. Nanni è uno dei più ispirati e ci riprova al ventisettesimo, controllo e sinistro che non inquadra la porta avversaria. Solo San Marino in questo frangente, sinistro di Berardi e Il portiere Buchel si salva in due tempi. La prima opportunità per il Liechtenstein con Hasler, nessun problema per Simone Benedettini. La Nazionale Sammarinese trova anche la via del gol, prima la clamorosa traversa di Palazzi e poi il tap-in di Dante Rossi, fermato in posizione di fuorigioco. Il difensore sammarinese ci riprova sul finire di tempo senza fortuna. Si va al riposo sullo 0 a 0 ma la squadra di Varrella avrebbe meritato sicuramente di più.

Secondo tempo, ci prova Filippo Berardi, sinistro a fil di palo. San Marino fa la partita e sulla punizione di Golinucci, nessuno è pronto alla deviazione. Golinucci che poco dopo rimedia il cartellino giallo, diffidato, salterà Gibilterra. Minuto 65, progressione e sinistro di Nicola Nanni, bloccato da Buchel. Dalla parte opposta, Salanovic con il destro a giro, appena a lato. A quattro minuti dal termine, clamorosa opportunità per Filippo Berardi che si fa ipnotizzare dal portiere avversario. Al novantesimo, Simone Benedettini salva sull’incursione di Salanovic.

Finisce 0 a 0 ma è un pareggio che va stretto, molto stretto, alla Nazionale Sammarinese

L’inviato in Liechtenstein, Palmiro Faetanini