Calcio Scommesse: i verdetti della Disciplinare

16 ott 2018
Scommesse, attese le motivazioni per eventuali ricorsi - Alla giustizia sportiva basta un giorno per arrivare alla sentenza di primo grado sulle vicenda scom...
Alla giustizia sportiva basta un giorno per arrivare alla sentenza di primo grado sulle vicenda scommesse. In mattinata la requisitoria del Procuratore Federale e le arringhe degli avvocati difensori dei tesserati coinvolti. Nel tardo pomeriggio la Commissione Disciplinare presieduta da Alberto Albertini ha emesso la sentenza. Condanne che vanno da 3 anni e 2000 euro di multa a Gabriele Muratori cui la Procura contesta una tentata combine al proscioglimento di Renato Capellini chiamato a rispondere di omessa denuncia. Due anni e 1000 euro di multa sono stati comminati ad Alan Gasperoni per aver scommesso su tre partite tra campionato e coppa.

Un anno 8 mesi e 1200 euro a Manuel Muccini per una tentata combine e scommesse su partite italiane e internazionali. Un anno, tre mesi e 400 euro per aver scommesso su competizioni italiane, internazionali e omessa denuncia a Nicola Berardi. Scommesse e omessa denuncia anche per Dalibor Riccardi e Alessio Cangini sanzionati con un anno, un mese, quindici giorni e 1.150 euro di multa. Reiterate scommesse su competizioni internazionali, su 2 partite di coppa e omessa denuncia costano una squalifica di un anno, un mese, 15 giorni e 800 euro di multa a Gemino Gozi.

6 mesi e 500 euro ciascuno per Francesco Perrotta e Riccardo Aluigi. Sanzionate tutte le società di appartenza dei tesserati coinvolti. Entro il termine massimo di 20 giorni la Disciplinare depositerà le motivazioni della sentenza e gli interessati avranno ulteriori 5 giorni per appellarsi alla Caf, secondo  grado della giustizia sportiva.