Logo San Marino RTV

Under 16: San Marino batte l'Armenia ai rigori ed è primo nel girone

20 apr 2018
La festa dei biancazzurriTorneo Sviluppo Uefa, San Marino batte Armenia ai rigori ed è primo
Torneo Sviluppo Uefa, San Marino batte Armenia ai rigori ed è primo - Al gol di Tomassini risponde Nalbandyan, dal dischetto Paolini ipnotizza Melikyan e Pasolini firma i...
Paolini para, Pasolini segna e l'U16 di San Marino apre il Torneo di Sviluppo Uefa battendo l'Armenia per 6-4 ai rigori, dopo l'1-1 dei tempi regolamentari. Per i ragazzi di Magi 2 punti in classifica e primato condiviso con l'Albania, vincente sempre ai rigori sull'Italia. Tra gli altri, bene il mediano improvvisato Tomassini – autore del colpo di testa del vantaggio ed efficace in più di un contrasto – il n°10 Capicchioni e soprattutto la difesa: Fabbri, delle giovanili del Cesena, conduce con autorevolezza, Severi e Matteoni chiudono spesso e con decisione.

L'Armenia parte meglio, la prima palla gol però è di San Marino: cross di Sensoli, Mikaielyan esce incerto su Piscaglia e Capicchioni batte a rete, Mkrtchyan respinge. Gli sopiti si affidano ai guizzi di Saribekyan, uscito per infortunio a inizio ripresa e subito pericoloso con un colpo di testa a lato. Poi ci sono una punizione da fuori che sfiora l'incrocio e un bel numero su Matteoni, che conduce a un'altra conclusione uscita d'un niente.

Ripresa con San Marino più arrembante, con le folate di Capicchioni: suo l'assist rasoterra per il tiro di Pasolini alzato in angolo da Mikaielyan, sua la battuta dalla bandierina che pesca in area Tomassini, il cui stacco a incrociare vale il vantaggio. Paolini difende il punto respingendo la punizione di Albert Darbinyan, mentre Severi s'oppone a Tarakhchyan. Poi, su azione d'angolo, Mkrtchyan fa la sponda per il pari da due passi di Nalbandyan, che rimette in gioco il tutto. Paolini fa muro sulla conclusione da lontanissimo di Tarakhchyan, quindi sono rigori. Capicchioni, Fabbri, Tomassini e Cola sono perfetti, dopodiché ancora Paolini respinge il 4° tiro armeno, di Melikyan. Se Pasolini segna è finita, lui non si fa pregare ed ecco la vittoria.

RM

Nel servizio le parole di Alberto Tomassini (difensore San Marino U16) e Thomas Paolini (portiere San Marino U16).