Logo San Marino RTV

Torneo di sviluppo Uefa Under 16: San Marino - Cipro 1-1

28 apr 2017
Torneo di sviluppo Uefa Under 16: San Marino - Cipro 1-1
Rigori ancora una volta amari per i giovanissimi bianco azzurri

San Marino (4-1-4-1) Fabbri G. (1’st Colombo), Contadini, Matteoni, Fabbri F., Tamagnini (37’ st Grassi), Valentini, Franciosi, Michelotti (18’ st Ciacci), Tosi (10’st Capicchioni), Ghiotti (10’st Bollini), Tumidei (23’pt Piscaglia). A disp: Tomassini, Santi, Casali

C.T. Magi

Cipro (4-3-3) Theodorou, Georgoiu, Flouris (1’ st Hadjiconstanti), Konstantinou (1’ st Naoum), Tryfonos (18’ st Papapanagiotou), Andrinikou, Mamas (9’ st Constantinidis), Savvides (1’st Paroutis), Tsolakis (1’st Kakoulli), Savvidis, Avraam (1’st Nikolao). A disp: Nikolau, Giorgios, Antoniu

C.T. Okkas

Marcatori: 27’ pt Fabbri F., 7’ st Savvidis

Ammoniti: 27’ st Constantinidis ,36’ st Tamagnini



RIGORI

Cipro: Naoum – GOL, Kakoulli – GOL, Papapanagiotou – GOL, Paroutis - GOL

San Marino: Fabbri – GOL, Bollini – FUORI, Valentini - PARATO



Commento



Nella seconda partita del torneo la Nazionale affronta i padroni di casa di Cipro, in una splendida cornice primaverile con una temperatura di oltre 28 gradi. Sono i ciprioti a partire forte con diverse sortite nella metà campo Sammarinese, ma l’ottima organizzazione dei ragazzi di Magi disinnesca ogni iniziativa avverasria, per poi creare pericoli in ripartenza. Al 10’ Giacomo Fabbri compie la prima parata dell’incontro deviando in angolo una conclusion di Georgiu. Al 15’ contropiede sammarinese organizzato da Tosi che, con un cambio gioco, pesca Michelotti il quale scavalca il portiere avversario con un pallonetto che fa gridare al gol, ma Cipro riesce a evitare lo svantaggio con un salvataggio sulla riga da parte di Konstantinou. Al 23’ Piscaglia sostituisce Tumidei infortunato; al 26’ Tosi impegna il poertiere avversario e conquista un angolo, dalla bandierina Michelotti fa partire un perfetto traversone sul quale si avventa Fabbri che trafigge Cipro con un perentorio stacco di testa.


Nella seconda frazione di gioco dopo sette minuti, da un parapiglia nell’area Sammarinese, arriva il pareggio Cipriota con Savvidis, rete però viziata da un’evidente posizione di fuorigioco. Al 10’ altra tegola per San Marino: il capitano Tosi è costretto a uscire per infortunio. Nonostante la predominanza territoriale i padroni di casa non riescono più a creare pericoli, e i tempi regolamentari si chiudono sull’1 a 1. Ai calci di rigore ancora una volta una Nazionale poco fortunata deve lasciare la vittoria ai padroni di casa di Cipro. Nazionale che comunque porta a casa il suo secondo punto nel torneo.



Lorenzo Magi: “Dopo una prestazione generosa e ordinata da parte dei miei ragazzi, che ci ha portato un gol e mezzo, se contiamo il salvataggio sulla linea che ha negato la gioia del gol a Michelotti, ancora una volta usciamo dal campo col rammarico di non aver portato a casa i tre punti. Mi dispiace inoltre che a negarci questa gioia sia stato un gol viziato da una posizione di fuorigioco; a parte le ricriminazioni sono soddisfatto del carattere e della passione mostrata dai miei giocatori, ai quali vanno tutti i nostri complimenti, speriamo che con un po’ più di esperienza maturino anche dal dischetto. Mi sento comunque di considerare fino a questo punto l’esperienza nel torneo estremamente positiva”.