Logo San Marino RTV

Under 21, ripresi gli allenamenti in vista della Repubblica Ceca e della Grecia

Dopo tre mesi e mezzo la nazionale torna in campo per preparare al meglio l'inizio di stagione

di Valerio Sforna
17 lug 2020
Nel video l'intervista a Fabrizio Costantini
Nel video l'intervista a Fabrizio Costantini

Play, pausa, riavvolgi. Bisogna riportare il nastro indietro al 14 novembre 2019 per rivedere all'opera la nazionale Under 21 sammarinese. Il 6 a 0, in trasferta, contro la Repubblica Ceca è, infatti, l'ultima uscita ufficiale dei Titani prima della pandemia.

E poi eccoli, esattamente 245 giorni dopo quel match, e con 3 mesi e mezzo di pura inattività sul groppone, i ragazzi del CT Costantini tornano a correre sull'erba fresca del campo di allenamento, sotto gli occhi vigili del mister, contento di riabbracciarli. “Avevamo tanta voglia di rivederci”, ha detto emozionato il Ct Fabrizio Costantini.

Il 2 settembre il primo impegno ufficiale dopo il lockdown. Proprio contro quella Repubblica Ceca dopo la quale tutto si era fermato. Quattro giorni dopo i Titani ospiteranno, sempre in casa, la Grecia. Ma come sarà la condizione dei ragazzi per i primi appuntamenti della stagione? “Adesso abbiamo 15/20 giorni per lavorare intensamente. Quest'anno la preparazione dobbiamo farla noi”, ha detto Costantini.

34 i convocati per il primo allenamento, cinque dei quali inseriti anche nella lista della nazionale maggiore di Varrella. Cevoli, Mularoni, Pancotti, Nanni e Tomassini. Un motivo di vanto per il selezionatore dell'Under 21. “Il nostro obiettivo è quello di mandare più giovani possibile con la nazionale maggiore, la quale ha sempre la prevalenza”, ha concluso il mister.