Logo San Marino RTV

Ura regala i quarti di Coppa al Cailungo: netto 3-0 sulla Virtus

L'ex trova una doppietta decisiva e abbatte la Virtus. I neroverdi ci provano per tutta la partita ma nel finale cadono ed, oltre alle due reti di Ura, arriva anche il definitivo 3-0 di Tamagnini. Per il Cailungo ora c'è il Tre Penne ai quarti di finale.

di Alessandro Ciacci
9 nov 2019
Ura regala i quarti di Coppa al Cailungo: netto 3-0 sulla Virtus
Ura regala i quarti di Coppa al Cailungo: netto 3-0 sulla Virtus

La sorpresa, l'outsider di questo inizio di stagione si è confermata ancora una volta. Il Cailungo di Claudio Bartoletti è infermabile, schianta la Virtus nel finale e va ai quarti di Coppa Titano. Primo tempo che non regala emozioni, l'unica chance capita sui piedi di Liverani: da corner la palla esce e diventa preda del 20 che calcia a botta sicura, decisivo un difensore del Cailungo a ribattere e a salvare i suoi. Ripresa. Acquaviva ha bisogno un gol per portare il match ai supplementari, Alvarez sterza e finisce a terra. Barbeno opta per la simulazione ed ammonisce il centrocampista argentino tra le proteste degli uomini di Bizzotto. I calci d'angolo sono sempre pericolosi: Lago trova Gega, piattone sopra la traversa.

Il Cailungo si salva e poi si conferma squadra cinica. Come succede al 31': Ura entra in possesso ed arriva al limite. Missile terra-aria che sbatte sulla traversa, imparabile per Guerra. Alla prima grande occasione i rossoverdi passano, la legge dell'ex è sempre valida. Ed è ancora Ura il grande protagonista: azione di contropiede, il 9 finta il passaggio e si accentra. Destro a giro stupendo e 2-0 Cailungo. Tra le due reti la Virtus ha la grande occasione per riaprirla: Brigliadori si avvita e colpisce in pieno la traversa. Sarebbe stato 1-1 e una partita ancora viva, ma con i se e con i ma il calcio non esiste e allora il Cailungo chiude i conti: Pellino appoggia per Tamagnini che arriva da dietro ed insacca per il definitivo 3-0 che regala il Tre Penne ai quarti.