Logo San Marino RTV

Zaccardo: "Andiamo in Europa, poi valuterò. Buffon? Credo che continuerà"

Il campione del mondo subito in gol all'esordio in Coppa Titano col Tre Fiori.

di Riccardo Marchetti
7 apr 2019
Cristian ZaccardoZaccardo: "Andiamo in Europa, poi valuterò. Buffon? Credo che continuerà"
Zaccardo: "Andiamo in Europa, poi valuterò. Buffon? Credo che continuerà" - Il campione del mondo subito in gol all'esordio in Coppa Titano col Tre Fiori.

Debutto migliore non poteva esserci per Cristian Zaccardo, autore del primo dei due gol del Tre Fiori nella semifinale di Coppa Titano contro la Libertas. Del resto il campione del mondo del 2006 è arrivato proprio per guidare i gialloblu verso i trofei biancazzurri. E verso le coppe europee, che magari potrebbero spingere Zaccardo a rinnovare un accordo che scade a fine stagione. “Può darsi – dice, senza sbilanciarsi più di tanto – l'obiettivo è arrivare nelle coppe e spero di raggiungerlo, poi tra un mese e mezzo valuterò se continuare o no”. Anche perché Zaccardo – fermo da un anno dopo l'addio ai maltesi dell'Hamrun Spartans – è un classe '81. “A dicembre farò 38 anni, è inevitabile che pensi a cosa farò dopo il ritiro – ammette il difensore – l'inverno scorso ho preso il patentino da direttore sportivo a Coverciano e ho anche quello da allenatore, anche se mi vedo più dirigente o procuratore. Però la mia testa pensa ancora da calciatore, quindi per il dopo c'è ancora un po' di tempo”. Zaccardo tra l'altro è uno dei quattro iridati del 2006 ancora in attività: con lui solo Buffon, Barzagli e De Rossi.Ci sentiamo nella chat dei campioni del mondo - racconta -penso che Barzagli sia arrivato all'ultima stagione, mentre Buffon penso che vorrà continuare ancora”. Questo, secondo il difensore del Tre Fiori, a prescindere dalla situazione creatasi al PSG, dove Gigi, dopo la papera con lo United costata ai suoi l'uscita dalla Champions, ha perso il posto in favore di Areola: “Ci sta che a questa età magari la concorrenza dei più giovani gli dia del filo da torcere e si debba giocare il posto, ma conoscendolo credo che finché starà bene continuerà.