Logo San Marino RTV

Consiglio Nazionale: la prima riunione del 2019

30 apr 2019
Consiglio Nazionale: la prima riunione del 2019

Si è tenuta ieri sera la prima riunione del 2019 del Consiglio Nazionale con la presenza di 29 tra presidenti e delegati delle 34 Federazioni sportive affiliate al CONS. In apertura dei lavori, il presidente Gian Primo Giardi ha presentato ufficialmente il nuovo responsabile della comunicazione, il giornalista professionista Massimo Boccucci, che ha evidenziato le linee operative per rafforzare, con la collaborazione di tutte le realtà sportive sammarinesi, l'informazione e la promozione sul territorio sviluppando al contempo le attenzioni relazionali e mediatiche oltre i confini. Il presidente del CONS, nel guidare i lavori con un saluto rivolto per la sua prima partecipazione alla seduta assembleare a Davide Giardi neo presidente della Federazione Rugby e al rinnovato consiglio federale del sodalizio, ha annunciato il conferimento, da parte dell'Associazione Premio Internazionale Fair Play Mecenate, di un riconoscimento al CONS, nonché la qualifica di Ambasciatore Fair Play, in occasione del 23° Premio Internazionale Fair Play - Menarini. La giuria, rappresentata da membri di ogni continente, dai direttori e giornalisti dei principali quotidiani sportivi e da rappresentanti di istituzioni sportive, ha deciso di assegnare questo prestigioso riconoscimento “per la ricorrenza del 60° anniversario - recita la motivazione -, per il comportamento etico e di fair play dimostrato nel corso della storia, per la sportività e solidarietà, nonché per il messaggio positivo attraverso le varie attività svolte nel territorio e per la intensa partecipazione della popolazione alla pratica sportiva”. Una delegazione del CONS sarà presente alla cerimonia di consegna il 17 giugno alle ore 11 presso il Salone d’Onore del CONI a Roma e il 4 luglio nella serata-evento a Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo. “E' un riconoscimento che ci inorgoglisce - ha sottolineato il presidente Giardi - premiando l'opera delle 34 Federazioni e anche i dirigenti federali che ci hanno preceduto”. E' stato riferito delle due nuove partnership avviate in questa prima parte del 2019 con Tim San Marino, con un accordo fino al 2021 che prevede un sopporto economico e l'applicazione di tariffe agevolate, e Tiss'You Care, struttura sanitaria privata all'avaguardia per la diagnostica, con un accordo sino a fine 2020 che prevede un supporto economico e una serie di servizi gratuiti per gli atleti oltre che tariffe agevolate per i tesserati. E' stato evidenziato l'impegno a reperire spazi adeguati sulla base della richieste di singole Federazioni e associazioni sportive: al momento non ci sono disponibilità rispetto alle tipologie prospettate e si stanno verificando ulteriori possibilità. E' stato fatto riferimento alle riunioni di formazione dell'Organizzazione Nazionale Antidoping (NADO), rimarcando l'importanza di queste iniziative con l'invito alle Federazioni di essere sempre partecipi in presenza di una normativa in continua evoluzione. “Bisogna essere sempre informati e formati - ha spiegato il presidente Giardi - per prevenire e promuovere con gli atleti gli stili di vita sana. Le sostanze dopanti negli elenchi ufficiali cambiano in continuazione e per questo serve la presenza agli incontri mantenendo la massima sensibilità sul tema”. L'assemblea ha ratificato la nomina di Luca Liberti nuovo componente della commissione tecnica al posto di Manlio Molinari, mentre è stato riferito che è in corso la ricerca del sostituto di Andrea Benvenuti, il cui mandato scadrà il prossimo 30 giugno. Sono al vaglio i curriculum e si prevedono colloqui per definire la nomina da parte del Comitato Esecutivo con la successiva ratifica del Consiglio Nazionale. E' stato approvato all'unanimità il bilancio consuntivo 2018. Il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, Paolo Michelotti, presenti i membri Dario Cardinali e Lorenzo Ercolani, ha illustrato la relazione con gli elementi economici. Il presidente Giardi relativamente al documento contabile - approvato dal Comitato Esecutivo il 25 aprile scorso - ha riportato le entrate per 6.150.594,76 euro e le uscite per 6.147.097,92 euro, ricavi e proventi della gestione pari a 5.918.219,59 euro e un totale costi e oneri per 5.793.389,20 euro, con un avanzo di gestione di 124.830,39 euro. Sono stati evidenziati i contributi statali per 4.000.000,00 euro e le entrate dal Multieventi per 925.000,00 euro. E' stato evidenziato, altresì, l'aumento delle entrate proprie del CONS, che è impegnato a reperire ulteriori sponsorizzazioni e risorse da organismi internazionali da destinare alle attività delle Federazioni. E' stato commissionato uno studio per un piano delle manutenzioni ordinarie e straordinarie del Multieventi nel prossimo quinquennio, attivando anche la parte politica, al fine di gestire al meglio gli adeguamenti necessari per questa importante struttura. Il primo anno di gestione del Multieventi è risultato impattante nel bilancio, così come lo era stata nel 2017 la gestione dei Giochi dei Piccoli Stati d'Europa organizzati a San Marino. Sono stati operati risparmi di gestione nell'ordine del 23% e sono previste iniziative per ottimizzarne l'operatività: si possono incrementare i ricavi facendo leva sui privati, conciliando tutto con le attività delle Federazioni. Il presidente Giardi ha espresso l'auspicio che nel corso del 2019 possa invertirsi la spirale che vede un progressivo aumento dei crediti verso la Pubblica Amministrazione e conseguente dilatazione del passivo. Sono stati ratificati all'unanimità i bilanci delle singole Federazioni. Il presidente Giardi ha riferito che ci sono alcuni bilanci in sospeso e si attende il documento contabile della Federazione Rugby che ha appena insediato il nuovo consiglio. E' stato evidenziato come i bilanci siano da quest'anno pubblici e consultabili. E' prevista una serata di formazione per favorire una maggiore attenzione e precisione nella loro stesura. E' stato annunciato che ai Giochi dei Piccoli Stati d'Europa in Montenegro ci saranno atleti sammarinesi di 9 discipline sportive, escluse le bocce specialità raffa non prevista dal programma e la pallacanestro maschile. La delegazione vede 55 atleti qualificati, di cui 31 uomini e 24 donne, e sono in sospeso 11 atleti che non hanno raggiunto i minimi. La delegazione sarà composta complessivamente da 109 persone tra atleti, tecnici, dirigenti, staff sanitario, giudici e stampa. Per i Giochi Europei a Minsk ci saranno 5 atleti delle discipline lotta, tiro a volo e tiro con l'arco. La delegazione vedrà 12 componenti tra atleti, tecnici e dirigenti. E' stato, infine, fatto il punto sui Giochi del Mediterraneo a Patrasso con riferimento ai minimi di qualificazione.