Logo San Marino RTV

FSGC, Calcio Estate: serata e premi il prossimo 5 agosto

26 lug 2019
FSGC, Calcio Estate: serata e premi il prossimo 5 agosto

Esauriti gli impegni continentali di La Fiorita, Tre Fiori e Tre Penne - con i campioni sammarinesi in carica in campo per la sfida di ritorno sul campo del Sūduva martedì 30 luglio (calcio di inizio alle ore 17:45 italiane) -, sarà tempo di premiazioni e riconoscimenti per i protagonisti della stagione calcistica 2018-19. Il prossimo 5 agosto, infatti, torna Calcio Estate: la kermesse culturale e sportiva voluta dalla Federcalcio di San Marino per porre l’accento sull’attività di club nel corso della stagione da poco conclusasi è giunta alla sua quindicesima edizione ed al solito inizia a montare l’entusiasmo e la trepidazione per capire chi si aggiudicherà gli ambiti premi e riconoscimenti. Tra questi vi sono sicuramente il Pallone di Cristallo ed il Premio Koppe: il primo intende premiare il miglior calciatore sammarinese o residente distintosi nel corso della stagione, mentre il secondo è destinato al miglior straniero - in senso stretto, intesi pertanto anche i tesserati di nazionalità italiana -. Di seguito i candidati ai due premi individuali destinati ai calciatori protagonisti della stagione sammarinese 2018-19: Pallone di Cristallo 2019 | Nicolò Angelini (Domagnano), Danilo Rinaldi (La Fiorita), Nicola Gai (Tre Penne), Aldo Simoncini (Tre Fiori), Luca Ceccaroli (Domagnano/Tre Penne), Mattia Giardi (Faetano/Tre Fiori), Cristian Brolli (Folgore), Manuel Battistini (Libertas) Premio Koppe 2019 | Joel Apezteguia (Tre Fiori), Samuele Olivi (La Fiorita), Francesco Sartori (Folgore), Michael Angelini (Tre Penne), Imre Badalassi (Folgore), Andrea Compagno (Tre Fiori), Enea Jaupi (Fiorentino), Stefano Fraternali (Tre Penne), Luca Sorrentino (Juvenes-Dogana), Adrian Ricchiuti (La Fiorita) Si riferisce all’andamento nelle competizioni domestiche anche l’assegnazione della Panchina d’Oro, destinata - com’è facile intuire - al miglior allenatore: in lizza per il riconoscimento troviamo Luciano Mularoni (La Fiorita), Massimo Mancini (Juvenes-Dogana), Matteo Cecchetti (Tre Fiori), Oscar Lasagni (Folgore), Stefano Ceci (Tre Penne), Massimo Campo (Fiorentino), Massimo Gori (Murata), Sandro Macerata (Libertas). Di ben più ampio respiro - in termini prettamente territoriali - il Golden Boy, riconoscimento individuale destinato al miglior calciatore sammarinese Under 23. Concorrono al premio Andrea Tamagnini (Tre Fiori), Marcello Mularoni (Pietracuta), Nicola Nanni (Crotone), Simone Benedettini (San Marino Calcio), Filippo Berardi (Monopoli), Diego Moretti (Pietracuta), Michele Cevoli (San Marino Calcio), Luca Censoni (FYA Riccione), Riccardo Michelotti (La Fiorita). Due le novità legate all’edizione 2019 di Calcio Estate che se da una parte vede venir meno il Bombardino d’Oro (trofeo premiava il miglior marcatore stagionale e che - specie per il rinnovamento del format di Coppa Titano - spesso e volentieri sarebbe terminato nelle medesime mani del capocannoniere di campionato, peraltro premiato al termine della competizione), dall’altra vede l’inserimento di due nuovi trofei, in linea con lo sviluppo dell’attività in termini di settore giovanile, futsal e settore femminile. Entrano infatti a far parte dei premi di Calcio Estate il San Marino Academy Best Coach ed il Futsal Talent: semplice comprendere come il primo si indirizzi ai tecnici del panorama Academy - nella sua intera e più completa accezione -, mentre il secondo è prerogativa del miglior giocatore di futsal Under 23, indipendentemente che questi militi nella San Marino Academy o in altri club sammarinesi affiliati. Questa la short list di entrambi i trofei: San Marino Academy Best Coach: Roberto Levani (Futsal Under 19), Alain Conte (Prima squadra femminile), Pietro Rossi (Juniores Provinciali), Andy Selva (Allievi Nazionali), Valeria Canini (Giovanissime) Futsal Talent: Elia Michelotti (Futsal Under 19), Simone Baldelli (Futsal Under 19), Marco Cupi (Domagnano), Jacopo Gamba (Futsal Under 19), Thomas Crescentini (Futsal Under 19), Nicola Beinat (Futsal Under 19), Massimiliano Bernardi (Folgore), Gian Luca Geri (Futsal Under 19) Introdotto il settore futsal, è opportuno ricordare come nell’ambito di Calcio Estate anche premi specifici e riferiti qui all’attività sammarinese siano stati da tempo istituiti: parliamo del Futsal Best Player e della Panchina d’Oro futsal, che non richiedono particolari spiegazioni per comprendere chi possa ambire a tali riconoscimenti, ridotti ai seguenti elenchi: Futsal Best Player: Fabio Belloni (Fiorentino), Nicola Giorgini (Folgore), Simone Baldelli (Futsal Under 19), Lorenzo Boschi (Futsal Under 19), Danilo Busignani (Fiorentino), Francesco Stolfi (Tre Fiori), Elia Cecchetti (Juvenes-Dogana), Elia Pasqualini (Fiorentino), Mattia Protti (Fiorentino), Marco Bucci (Murata), Elia Michelotti (Futsal Under 19), Massimiliano Bernardi (Folgore) Panchina d’Oro futsal: Roberto Chiaruzzi (Fiorentino), Gabriele Cellarosi (Tre Penne), Daniele Galli (Murata), Matteo Venerucci (Juvenes-Dogana), Fabio Traviglia (Folgore), Massimiliano Spada (Tre Fiori) Confermati anche tutti gli altri premi, tra i quali quelli specifici del settore femminile: Top Woman e Top Lady, indirizzati alla miglior giocatrice della prima squadra e a quella del settore giovanile. Per il riconoscimento tra le seniores concorrono Alison Rigaglia, Martina Piazza, Giulia Baldini, Raffaella Barbieri, Yesica Menin ed Alessia Venturini. Sul doppio impegno calcio/futsal si muove anche l’attività arbitrale che - in collaborazione con l’ASA - porterà all’individuazione dei direttori di gara meritevoli dei premi Fischietto d’Oro e Fischietto d’Oro futsal. Inoltre, quale novità della quindicesima edizione, vi sarà anche l’introduzione della Bandierina d’Oro, premio questo destinato agli assistenti arbitrali. Non mancherà infine il Premio Comunicazione che andrà a riconoscere il merito di giornalisti e media impegnati nella diffusione e promozione dell’attività della Federcalcio sammarinese, così come l’Oscar alla Carriera: trofeo quest’ultimo destinato all’attività dirigenziale di lunga militanza.

Comunicato stampa
FSGC