Logo San Marino RTV

La Scuderia San Marino è pronta a tornare sulla terra al 14° Rally città di Arezzo Creti Senesi e Valtiberina

7 ago 2020
La Scuderia San Marino è pronta a tornare sulla terra al 14° Rally città di Arezzo Creti Senesi e Valtiberina

Partirà dal Rally Arezzo Crete Senesi e Valtiberina il “triplo tricolore terra”, un evento destinato a caratterizzare la ripartenza di quest’annata, basato sull’incontro in gara dei tre titoli italiani dedicati al fondo sterrato. Il Campionato Italiano Rally Terra, il Campionato Italiano Cross Country, e il Campionato Italiano Rally Terra Storico, si correranno infatti insieme nella quattordicesima edizione dell’evento, in programma sabato 8 e domenica 9 agosto. Tra gli equipaggi delle moderne troviamo nuovamente il portacolori della Scuderia San Marino Massimo Bizzocchi, che detterà le note al monegasco Massimiliano Tonso: da questa occasione saranno a bordo della Volkswagen Polo R5, e sarà per loro l’ultima gara del Raceday, ma anche la prima del CIRT, nel quale li vedremo impegnati. Classe N4 per il consueto duo del Titano, Guerra Stefano navigato da Livio Ceci, su Subaru Impreza STI. Passando invece in R2B vedremo Alex Raschi e Roberto Selva, che sempre con la Peugeot 208 VTI cercheranno di bissare l’ottimo risultato ottenuto al Rally della Valle d ‘Orcia disputatosi prima della pandemia. Nella stessa classe, ma con l’Opel Adam, vedremo tornare sul sedile di destra Lorenzo Ercolani (reduce dal volante a Salsomaggiore) per dettare le note a Marco Fantini. Saranno diciannove stavolta le storiche in corsa per il CIRTS nella terza edizione del Rally Valtiberina Storico. Equipaggi interamente sammarinesi quelli che rappresenteranno la scuderia bianco azzurra del Titano. Ritroviamo finalmente il duo spettacolare formato da Bruno Pelliccioni e Mirco Gabrielli che porteranno in gara la consueta Ford Escort RS 2000. Grande ritorno poi per Stefano Pellegrini e sua moglie Cristina De Luigi a bordo della loro Lancia Delta Integrale 16V, mentre subito dietro vedremo Muccioli Giovanni con alle note Manzaroli Simone su BMW 320. Scorrendo la elenco iscritti troviamo anche Corrado Costa e Domenico Mularoni con la fida Opel Corsa GSI. La gara si svolgerà su un totale di 405,73 km, di cui 70 divisi in 7 tratti cronometrati: la “S. Martino in Grania” di 5,95 km e la “Monte S. Marie” di 10,96 km, entrambe da ripetere due volte nella giornata di sabato, mentre saranno tre le ripetizioni durante la domenica per la famosa “Alpe di Poti” di 12,06 km. Lo start sarà ad Asciano alle 14:30 di sabato mentre invece l’arrivo sarà a Ponte a Chiani (Arezzo) alle 16 della domenica.