Logo San Marino RTV

Panathlon: la sicurezza nel mondo automotoristico con Matteo Piraccini

21 ott 2019
Panathlon: la sicurezza nel mondo automotoristico con Matteo Piraccini

La conviviale del mese di Ottobre del Panathlon Club San Marino aveva come tema “I nuovi orizzonti della sicurezza nello sport dell’automobile ed il futuro della F1”. A trattare questo importante argomento un qualificato protagonista del mondo automotoristico: l’Ing. Matteo Piraccini, accompagnato dalla Signora Annalisa, appuntamento reso possibile grazie alla iniziativa ed organizzazione del socio Giuseppe Muscioni. L’Ing. Piraccini opera nel campo della F1 da molti anni ed è stato, tra l’altro, ingegnere di pista di piloti del calibro di Fernando Alonso e Mark Webber, quando collaborava con la scuderia Minardi a Faenza. Piraccini ha sempre vissuto a Cesena e, da buon romagnolo, è sempre stato mosso da una profonda passione per tutto ciò che riguarda il mondo motoristico. E grazie all’esperienza maturata nel suo settore è stato chiamato ad occuparsi, dai vertici della FIA, dello sviluppo e della sicurezza nella F1 per conto della Global Institute. Il tema della sicurezza nella F1 è un tema sempre molto attuale. Si è fatto molto in questi anni, molto si sta facendo ma non si fa mai abbastanza; uno dei target della FIA è mortalità zero. Ed in questa ottica è stato fatto un grande lavoro per incrementare i sistemi di sicurezza passivi a livello di autovettura e di circuito. L’adozione della struttura HALO a protezione dei piloti, e del quale l’Ing. Piraccini è stato il progettista e realizzatore, è stata una delle iniziative più importanti per dare al pilota una ulteriore garanzia di sicurezza. Occorre lavorare per dare a tutti, piloti, addetti e spettatori una sicurezza a 360 gradi. Ma nel contempo è importante non snaturare lo spirito del motorsport e quindi non costringere gli attori a sottostare a regole troppo severe; conciliare la spettacolarità delle corse con la tranquillità degli spettatori è una sfida molto importante. Dagli interventi dell’Ing. Piraccini traspariva una forte passione, una grande competenza ed un profondo senso di responsabilità cosa che ha colpito molto favorevolmente i numerosi soci panathleti presenti alla serata. Tante sono state le domande poste al gradito ospite il quale, con pazienza e simpatia, ha soddisfatto le curiosità dei panathleti sammarinesi. Il Presidente Achilli, nel ringraziare gli ospiti per la cortese disponibilità, ha dato appuntamento ai Soci per il 22 novembre giorno in cui il Panathlon Club San Marino festeggerà la propria Giornata Panathletica.