Logo San Marino RTV

Taekwondo San Marino: a fine settimana con due grandi eventi e a luglio le universiadi 2019

16 giu 2019
Il team agonistico al Luxembourg Open 2019 da sx.: Samuele Genghini il Coach Secondo Bernardi (5° dan) Daniele Leardini - Michele Ceccaroni
Il team agonistico al Luxembourg Open 2019 da sx.: Samuele Genghini il Coach Secondo Bernardi (5° dan) Daniele Leardini - Michele Ceccaroni

L’ anno 2019 sarà ricordato come uno di quelli più importanti e significativi nel panorama sportivo sammarinese, soprattutto per il Club Taekwondo San Marino, sodalizio nato solo nell’ottobre 1990 che, nella sua storia ha conquistato sin qui 192 medaglie complessive: (54 ori) - (61 argenti) - (77 bronzi) + 1 Coppa di Squadra (3^ classificata). Per questi strepitosi risultati ottenuti da un piccolo Club di soli 90 iscritti, l’unico presente sul territorio sammarinese, è salito sul Titano nientemeno che il Presidente della Federazione Mondiale WT, Mr. Chungwon Choue, che, nell’ambito del suo tour presso le piccole realtà che compongono il movimento olimpico, ha riconosciuto quanto fatto sinora onorandoci con la sua visita. Ieri 14 giugno 2019 a Serravalle (RSM) presso la Sede del CONS il Presidente WT, accompagnato dal Dott. Marco IENNA (Direttore del Losanna Office CIO) è stato accolto dal Presidente CONS Gian Primo GIARDI e dal Segretario Generale Eros BOLOGNA, alla presenza dei Presidenti FESAM Maurizio MAZZA e TSM Giovanni UGOLINI, nonché dal Responsabile NADO per la Repubblica di San Marino Dott Claudio MUCCIOLI. Durante l’incontro i vertici del CONS hanno illustrato al gradito ospite le peculiarità della realtà sportiva sammarinese, in particolare nel Taekwondo, settore che ha in mente due importanti obiettivi: la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e la partecipazione ai Giochi dei Piccoli Stati che si terranno ad Andorra nel 2021. Un movimento particolarmente attivo, che il Comitato Olimpico supporta attraverso i suoi progetti speciali. il Presidente Choue ha ribadito, da parte sua, di voler rafforzare ulteriormente la collaborazione fra il massimo organismo internazionale e la piccola ma solida realtà sammarinese, organizzando, nel corso del 2020, per dare ulteriore slancio al movimento, un evento eccezionale nel Centro Storico di Città con l’esibizione del Korean Demonstration Team (la squadra acrobatica dimostrativa di Taekwondo). Nel frattempo, gli agonisti bianco azzurri, guidati sui campi di gara dal Coach Nazionale Maestro Secondo Bernardi (5° dan), erano in trasferta al WT Luxembourg Open 2019 del 15-16 giugno, competizione, classificata G-1 (quindi 10 punti in palio per il vincitore) con 1400 iscritti giunti da mezzo mondo. I tre giovani si sono fatti grande onore, accedendo ai quarti di finale e sfiorando il podio con ben due di essi. Il primo a scendere in gara è stato Samuele Genghini (1° dan -63 kg.), diventato Senior solo il mese scorso, il quale, pur migliorandosi nella conduzione di gara, nulla ha potuto con un nazionale tedesco molto più maturo ed esperto di lui. A seguire è stato il turno di Daniele Leardini (1° dan -80 kg) che ha battuto al primo match il francese Vedle per 42 a 20 conquistando 2,16 punti nel ranking, cedendo però il passo all’egiziano (testa di serie n. 2) Eissa per 4 a 18 nel combattimento successivo. Con questo punteggio conseguito Leardini raggiunge il 300° posto nella cat. -80. Poi giunge il turno del caposquadra, Michele Ceccaroni (3° dan -68 kg.), che nella prima prova batte un altro francese, Celin Stone, accedendo direttamente ai quarti conquistando 2,16 punti preziosissimi in vista delle qualificazioni olimpiche. All’incontro seguente, purtroppo, cede al nigeriano Yacouba (testa di serie nr. 3) che gli nega la gioia di una medaglia internazionale. Ora, prima della pausa estiva, ci aspettano le Universiadi di Napoli del 07-14 luglio prossimi, ancora con Michele Ceccaroni (3° dan -68 kg.), Francesco Maiani (3° dan -74 kg.), reduce da un piccolo infortunio alla caviglia destra e Luca Ghiotti (1° dan -63 kg.). Sarà questo il team di universitari che difenderà i colori bianco-azzurri in un torneo che ha tutti i connotati di un mondiale, vista la presenza dei tanti atleti provenienti da mezzo mondo, che occupano i primi posti della classifica internazionale. Ancora una gara fondamentale, dove saranno verificate le possibilità di entrare a far parte dei XVIII^ Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Pertanto possiamo tranquillamente ribadire che il 2019, per tutto il Club Taekwondo San Marino, rimarrà un periodo pieno di soddisfazioni, per lasciare ai più giovani un’eredità morale e sportiva di alto livello. 

Comunicato stampa
Giovanni UGOLINI (Presidente T.S.M.)