Logo San Marino RTV

Bagno di folla per la presentazione del 47' Rally San Marino

Nel cuore di Riccione, in Viale Ceccarini, la presentazione degli equipaggi davanti a tante persone. Presenti tutti i big: da Scandola a Andreucci, passando per Consani e il padrone di casa Ceccoli.

di Alessandro Ciacci
13 lug 2019
Bagno di folla per la presentazione del 47' Rally San MarinoPresentazione del 47' Rally San Marino
Presentazione del 47' Rally San Marino

La Romagna è terra di motori e per qualsiasi evento di stampo motoristico si veste a festa. Il 47' Rally di San Marino ha invaso non solo le Marche per le prove speciali tra Macerata Feltria, Sestino e Lunano ma ha contagiato pure la Romagna “chic”, quel Viale Ceccarini di Riccione che, per una sera, si è trasformato in un vero e proprio parco chiuso con tutti gli equipaggi a sfilare e a presentarsi. Vetture che hanno “sgasato”, per dirlo alla romagnola, tra un mare di persone che ancora una volta hanno risposto presente all'appuntamento biancazzurro, organizzato dalla FAMS e valido per il Campionato Italiano Rally Terra. Nel cuore di Riccione sono passati tutti i big. Da Stephane Consani, francese leader del CIRT con le due vittorie all'Adriatico e in Sardegna, a Umberto Scandola passando per Nicolò Marchioro e Paolo Andreucci. Il castelnovese ha vestito la parte del VIP, anche in virtù degli 11 titoli italiani assoluti e delle 5 affermazioni al Rally di San Marino.

Ha il favore del pubblico di casa, invece, Daniele Ceccoli partito con la stravagante (ma neanche tanto) idea di bissare il clamoroso successo dello scorso anno, a 22 esatti dall'ultimo hurrà sammarinese targato Massimo Ercolani. Quello era il lontano 1996 e ancora più lontano è il 1970, anno d'esordio del Rally di San Marino con la vittoria dell'equipaggio Cavallari-Benvenuti su Porsche. Ora è il 2019, è la 47esima edizione ma, a vedere dal pubblico e dall'entusiasmo, nessuno sembra essersi stancato di questo evento che è riuscito, una volta in più, a fare centro.