Logo San Marino RTV

CIR, Crugnola domina il Due Valli

Secondo e terzo Campedelli e Basso, che in classifica precedono il vincitore di giornata: loro e Rossetti si giocheranno il titolo nel Tuscan Rewind.

di Riccardo Marchetti
14 ott 2019

Rally Due Valli e CIR viaggiano su binari paralleli, perché mentre nella tappa vige l'assolutismo di Crugnola nella classifica generale è democrazia totale. Sono in quattro a contendersi la vittoria del campionato, che si concluderà col Tuscan Rewind del weekend del 24 novembre: Basso comanda a quota 69 con un punto su Campedelli, mentre Crugnola sale a 64,25 con tanto di sorpasso su Rossetti. Che sta a 62 e nella prova veneta è solo 7°, penalizzato da una doppia foratura che in ottica tricolore potrebbe costare davvero cara.

Basso-Campedelli-Crugnola il podio della generale, Crugnola-Campedelli-Basso quello del Due Valli, nel quale il pilota della Volkswagen Polo R5 si prende 7 delle 11 prove speciali e comanda dal principio alla fine. Nel viscido e imprevedibile asfalto veneto Crugnola mette in mostra un feeling straordinario con le gomme Pirelli e nelle prime 8 PS gli sfugge solo la 4. Il quasi en plein gli permette di prendere il volo, così nelle ultime tre si limita ad amministrare e cede la scena alla sfida tra Campedelli e Basso. Il leader della classica fa sua la PS 9 e si porta a 6” dal romagnolo, che risponde col doppio successo nelle prove finali e si assicura l'argento di giornata. 11.6 e 26.3 i secondi che separano i due da Crugnola, mentre Bottarelli, il primo degli esclusi dal podio, chiude a 2'2”.