Logo San Marino RTV

Ferrari: la festa per i 90 anni della Scuderia e del GP d'Italia

Piazza Duomo vestita di Rosso tra passato e presente. Erano in 10 mila a festeggiare la Ferrari

di Lorenzo Giardi
5 set 2019
Rosse in piazza
Rosse in piazza

C'è l'abitudine a vederla colma di turisti, o al massimo sportivamente parlando vestita di Neroazzurro o Rossonero, mai solo di Rosso. Parliamo di Piazza Duomo a Milano. Un effetto nuovo, un effetto che sotto la Madonnina verrà ricordato a lungo. 90 anni di emozioni, recita lo striscione, e per riviverli occorrevano gli ingredienti dosati molto bene. Leva sui ricordi ma anche grande entusiasmo per il presente con l'onda lunga della vittoria di Leclerc in Belgio. Vittoria storica considerando che i suoi 21 anni 10 mesi e 16 giorni di vita gli permettono di stabilire il nuovo record. Leclerc, è il più giovane vincitore vincitore di una gara di Formula 1 su una Ferrari, superando in questa speciale classifica il più grande di tutti, Michael Schumacher. Si festeggia il Cavallino ma si festeggia anche Monza, firmato l'accordo per il Gran Premio d'italia in Brianza fino al 2024. 90 anni di Gran Premi dove in sole 5 occasioni non si è corso in Brianza. C'erano tutti, ma proprio tutti. Leclerc e Vettel, il pilota tedesco nonostante sia passato oltre un anno dal suo ultimo successo proprio in Belgio, resta nei cuori dei tifosi. Ma le 'standing ovation' sono state riservate dagli oltre 10 mila accorsi in piazza Duomo, a Jean Alesi, Gerhard Berger, Alain Prost, Mario Andretti, al ricordo di Michele Alboreto, ed ancora Ivan Capelli, Eddie Irvine, Kimi Raikkonen, Felipe Massa. Commozione al grido “Shumi Shumi” quando sul palco è comparso Mick Shumacher.

Un grande momento “Rosso” firmato Louis Camilleri regista della rimpatriata, dove si sono visti anche Fiorio, Binotto, Jean Todt, Domenicali, Arrivabene e il saluto di Luca Cordero di Montezemolo. Ed ora sotto con il Gran Premio d'Italia, questo solo l'antipasto, dove i tifosi attendono il bis.