Logo San Marino RTV

Formula 1: rinviato il GP d'Azerbaijan

Slitta ancora l'inizio della stagione di Formula 1 con il rinvio del Gran Premio di Azerbaijan. Il via al mondiale 2020 è sempre più incerto.

di Alessandro Ciacci
23 mar 2020
@f1
@f1

I semafori rossi della Formula 1 non si spegneranno nemmeno a Baku. Come preannunciato, in mattinata è arrivata l'ufficialità: il Gran Premio di Azerbaijan è stato rinviato a data da destinarsi. E' l'ottavo GP che non si correrà dopo gli slittamenti di Bahrain, Vietnam, Olanda e Spagna e le cancellazioni di Australia, Cina e Monaco. Il circus nella capitale azera, comunque, ci andrà – la gara è stata posposta – ma non il 7 giugno. La data che tutti gli appassionati speravano fosse quella buona per il via al mondiale 2020. Ed invece gli organizzatori, attraverso un comunicato, hanno concordato il rinvio dopo ampie discussioni con la Formula 1, la FIA ed il governo dell'Azerbaijan. “La principale preoccupazione è la salute e il benessere del popolo azero, dei tifosi e dello staff dei partecipanti al campionato” - si legge nella nota - “condividiamo la delusione dei supporters per non godere della corsa ma continueremo a lavorare a stretto contatto per monitorare la situazione ed annunciare una nuova data. Nel frattempo, l'invito è di stare a casa e stare bene”.

A questo punto la Formula 1 potrebbe partire dal Canada il prossimo 14 giugno. L'appuntamento al Circuito di Montreal è, però, a serio rischio dal momento che il Paese nord-americano ha attualmente imposto la chiusura delle frontiere, sempre per la pandemia da Coronavirus.