Logo San Marino RTV

Formula E: l'Audi è campione costruttori

16 lug 2018
Formula E: l'Audi è campione costruttori
Dopo che la gara a stelle e strisce di sabato aveva permesso a Jean Eric Vergne di festeggiare la conquista anticipata del campionato piloti della Formula E, le macchine elettriche sono tornate in pista per la seconda gara sul tracciato di Brooklyn: fari puntati sull'Audi e sulla Techeetah, scuderie che si giocavano il titolo costruttori. Pronti, via e in partenza subito si prospetta lo scenario più favorevole per i cinesi. Vergne dalla terza piazza scatta alla perfezione, attacca il poleman Buemi al tornante di curva 1 e lo stesso fa Lotterer. Ma il tedesco si muove dalla prima fila in anticipo, anticipa il semaforo e verrà penalizzato con uno stop&go di 10 secondi che condiziona l’intera gara e l’esito stesso del campionato Costruttori. Avrebbe potuto agevolmente correre nelle posizioni di testa, a ridosso del podio, sarebbe stato sufficiente a conservare i punti di vantaggio – 5 prima del via –. Invece, è costretto alla rimonta, dalla quindicesima posizione fino alla nona, agguantata al penultimo giro, in attacco su Sam Bird. Gara segnata anche dalla neutralizzazione tra il settimo e l'undicesimo passaggio per una serie di incideni che hanno visto coinvolto anche l'italiano Filippi.
Vergne è bravo a mantenere la leadership nonostante Di Grassi tenti più di una volta di fargli sentire il fiato sul collo, anche con metodi non proprio ortodossi, alla fine Il doppio podio consente all'Audi di portare a casa l'alloro mondiale. Termina così la prima fase della giovane storia del campionato di Formula E. Dal prossimo anno, si avrà un'ulteriore escalation del livello sportivo e tecnico, nonché un volto diverso per format e regolamento sportivo.