Logo San Marino RTV

Formula E, Sims vince il GP Saudita ed è primo

Dopo l'8° posto di Gara1, il britannico domina Gara2 sale in vetta. Male Lotterer e Vergne, fuori Bird.

di Riccardo Marchetti
23 nov 2019
Formula E, Sims vince il GP Saudita ed è primo

La seconda giornata di Ad Diriyah stravolge tutto quello che si è visto venerdì e il primo weekend di Formula E mette sul trono Alexander Sims. Dopo l'8° posto in Gara1, il britannico domina Gara2 dal primo all'ultimo giro, chiudendo davanti al compagno di BMW Guenther e a Di Grassi. 4° Vandoorne, unico del podio di ieri a non essere crollato: Lotterer è 16°, mentre Bird, vincitore della Gara1 saudita, viene mandato a muro da Evans e colpito da Wehrlein, il che ovviamente lo costringe al ritiro. Fuori anche D'Ambrosio e Frijns, mentre il bicampione in carica Vergne, reduce da uno zero in casella, deve accontentarsi di un misero punticino. Sims invece aggiunge al suo bottino anche i 6 per pole position – 3 ciascuna– e si prende la vetta della classifica a quota 35: seguono Vandoorne a 27 e il duo Bird/Lotterer a 26.

Detto del primato mantenuto da capo a coda, per il britannico l'unico inconveniente è stato il doppio ingresso della safety car, intervenuta sia per l'incidente di Bird che per quello di Frijns. In entrambe le situazioni Sims si è fatto trovare pronto: prima, approfittando dell’impossibilità di superare prima della linea del traguardo, è passato nella zona dell'attack mode per tenere a distanza Da Costa, nel secondo caso invece è stato più reattivo del dormiente Di Grassi. Poi beffato anche da Gunther, risalito pian piano dalla nona posizione e bravo, nel finale, a resistere alla pressione del brasiliano, potenziato dal secondo attack mode. Che comunque gli è servito per salvare il podio da Vandoorne, a sua volta in rimonta dopo la partenza dalle retrovie.