Logo San Marino RTV

Gp Montecarlo, M. Shumacher pole virtuale, Webber pole reale

26 mag 2012
Gp Montecarlo, M. Shumacher pole virtuale, Webbr pole reale
Gp Montecarlo, M. Shumacher pole virtuale, Webbr pole reale
Era il weekend delle Mercedes. Non solo la pole position, perché sul tracciato di Montecarlo partire davanti a tutti è un po’ come mettere le mani sulla vittoria. Era il weekend di Schumacher, tornato a mettere il suo nome, pesantissimo, in testa alla griglia per la prima volta dal suo ritorno. Era, dicevamo, e non è più. Infatti il pluricampione tedesco è stato retrocesso di 5 posizioni a causa della penalità rimediata nel precedente GP di Spagna dopo l’incidente con Senna. Sarà allora Webber a dover difendere la prima piazza fino alla bandiera a scacchi, tallonato fin dall’inizio da Nico Rosberg, l’altra Mercedes. Alle loro spalle Hamilton e Grosjean, mentre in terza fila troviamo la Ferrari di Alonso, affiancato come detto da Micheal Schumacher. Ci si aspettava qual cosina di più dalle Rosse, quantomeno per i miglioramenti messi in luce nelle ultime uscite. È arrivata invece l’ennesima prestazione incolore che lascia ancora nubi di incertezza sulla vera competitività della vettura. Massa è settimo, che nella griglia accanto troverà l’ex compagno di squadra Kimi Raikkonen. Solamente quinta fila per il campione del mondo in carica Sebastian Vettel, il quale non ha fatto registrare nemmeno un tentativo nella terza sessione di prove ufficiali. Intanto in casa McLaren imperversano le pessime condizioni di Jenson Button, che domani scatterà dalla dodicesima piazza dopo l’eliminazione del Q2. Partenza alle ore 14.00, per capire chi sarà il nuovo Principe di Montecarlo.
1. Mark Webber (Red Bull) 1m14.381s
2 Nico Rosberg (Mercedes) 1m14.448s
3. Lewis Hamilton (McLaren) 1m14.583s
4. Romain Grosjean (Lotus) 1m14.639s
5. Fernando Alonso (Ferrari) 1m14.948s
6. Michael Schumacher (Mercedes) 1m14.301s * retrocesso di 5 posizioni
7. Felipe Massa (Ferrari) 1m15.049s
8. Kimi Raikkonen (Lotus) 1m15.199s
9. Sebastian Vettel (Red Bull)

Luca Pelliccioni