Logo San Marino RTV

Il CIP Green Power presenta la squadra per il Mondiale 2020

Confermato Darryn Binder, che sarà affiancato dall'esordiente Kofler.

di Riccardo Marchetti
15 feb 2020

Una conferma e una novità per il team CIP Green Power in vista del Mondiale Moto3 2020. La conferma è Darryn Binder, prima guida della squadra già nella passata stagione, la novità è l'esordiente Maximilian Kofler, che prende il posto di Booth-Amos. Per Binder sarà la sesta stagione nell'ex 125, la quarta con una moto KTM e la seconda col team verde. Il suo 2019 non è stato brillante – 22° a quota 54, 5 posizioni e 3 punti in meno rispetto al 2018 – e di buono ha portato giusto il secondo posto in Argentina, suo secondo podio in carriera. Quest'anno però il sogno è quello di emulare il fratello Brad, campione di categoria nel 2016. "Fare molte volte come in Argentina sarebbe fantastico - scherza Binder - Sono alla seconda stagione con questa squadra e mi piace molto, sono contento di essere rimasto con loro. Senza dubbio, il mio obiettivo sarà quello di lottare sempre per il podio. Ovviamente, se sali sul podio in tutti i gran premi sei tra i piloti che lottano per il titolo, quindi il mio obiettivo sarà salirci più volte possibile".

Punterà a fare classifica invece il rookie Kofler, promosso dal Mondiale Junior Moto3. Ma non nuovo alle gare dei grandi: come wild card ha preso parte alle ultime tre edizioni del Gran Premio d'Austria e al Gran Premio di Gran Bretagna 2019, portando a casa, come miglior risultato, il 20° posto. "Correre da wild card è stata una bella esperienza - dice Kofler - anche se ho preso parte a una sola gara ho imparato tanto e voglio sfruttare questa esperienza per fare del mio meglio in questo mondiale. Sono emozionato, non vedo l'ora di iniziare la stagione in Qatar. Nei primi 4 gran premi non avrò ambizioni particolari, anche perché non conosco i tracciati. Dopo però il mio obiettivo sarà fare punti, lavorerò duro per ottenerli".