Logo San Marino RTV

Motocross, Messico: Gajser gigante, Cairoli limita i danni

3 apr 2017
Motocross, Messico: Gajser gigante, Cairoli limita i danniMotocross, Messico: Gajser gigante, Cairoli limita i danni
Motocross, Messico: Gajser gigante, Cairoli limita i danni - Il siciliano chiude alle spalle dell'imprendibile sloveno le due manche centroamericane e mantiene l...
Il circuito iridato del motocross fa tappa a Leòn, in Messico, per il quarto appuntamento della stagione, che vale l'ennesima affermazione dello sloveno Tim Gajser, capace di mettere la sua Honda davanti a tutti in entrambe le manche dello sterrato centroamericano.

Un'egemonia che parte dalle qualifiche, nelle quali il Team HRC di Gajser dà l'impressione – rivelatasi poi corretta – di non avere rivali, o quasi, in questo weekend messicano, imponendo un ritmo inarrivabile per la concorrenza, che altro non può fare se non constatare la superiorità di un pilota capace di far registrare il giro più veloce in gara1, quanto in gara2.

Limita i danni Tony Cairoli, che chiude al quarto posto la prima manche, risalendo fino al posto d'onore nella seconda. Il combinato dei risultati permette al siciliano della KTM di arrogarsi il secondo posto in Messico, di fatto scontando 10 punti appena rispetto al leader della classifica iridata, respingendo l'assalto al secondo posto portato da Gautier Paulin, sul gradino più basso del podio in entrambe le gare.

Bobryshev è il classico fuoco di paglia, che si arrampica fino al secondo posto in gara1, ma non attecchisce – finendo per spegnersi miseramente – nella seconda manche.

Gerarchie sostanzialmente confermate dopo le prime quattro tappe del mondiale, con il detentore del titolo – Tim Gajser – a vestire i panni della lepre ed il campionissimo Tony Cairoli a guidare il gruppo verso l'inseguimento. Venti sono oggi i punti che separano i due, con Desalle primo tra i terzi incomodi e comunque distante 37 punti dalla vetta.

Se non un campionato livellato, sicuramente molto più aperto ed incerto rispetto alle egemonie cui abbiamo assistito negli ultimi anni. Tra due settimane il primo appuntamento nel Vecchio Continente, col Gran Premio del Trentino a Pietramurata.


LP