Logo San Marino RTV

MotoGP Virtuale: Viñales vince a Jerez

Terzo GP virtuale del motomondiale e terzo vincitore diverso: a Jerez vince Maverick Vinales davanti ad Alex Marquez e Pecco Bagnaia.

di Alessandro Ciacci
3 mag 2020

Nella stagione 2016 del motomondiale c'erano stati 9 vincitori diversi, tutt'ora un record per la MotoGP. Nel 2020 l'andazzo è molto differente: i motori sono ancora fermi ai box per l'emergenza Coronavirus e nessuno sa quando e se si ripartirà prima o poi. Un'analogia – molto alla lontana e solo per il momento – c'è: nelle gare virtuali, corse dal divano di casa, non c'è un vero e proprio cannibale che si prende tutto, con prepotenza. Sul podio ci sono loro ma sul gradino più alto ce n'è sempre uno diverso: al Mugello Alex Marquez, in Austria Pecco Bagnaia ed in Spagna Maverick Vinales. Il pilota della Yamaha trionfa nel Gran Premio Virtuale "di casa" – in tutti i sensi – sul circuito di Jerez de La Frontera approfittando delle cadute di Marquez prima e Bagnaia poi. E così gli alfieri di Honda e Ducati Pramac si devono accontentare del secondo e del terzo posto.

Non solo MotoGP, però. La gara di Jerez è stata la prima volta anche per le “sorelle minori” Moto2 e Moto3 con 20 piloti – 10 per categoria – a fare d'antipasto alla classe regina, cercando di far sembrare la domenica motoristica “normale” anche se tanto normale non è. In Moto3 il successo è andato all'argentino Rodrigo davanti ad Arenas e Fernandez, mentre in Moto2 il migliore di tutti è stato Lorenzo Baldassarri che non ha lasciato scampo a Dixon e Bendsneyder.