Logo San Marino RTV

MXGP, fine dei giochi: Gajser vince ancora, stagione chiusa per Cairoli

Lo sloveno vince il GP di Indonesia e perde il suo principale rivale, operatosi alla spalla infortunata in Lettonia.

di Riccardo Marchetti
8 lug 2019
Antonio CairoliAntonio Cairoli
Antonio Cairoli

Mancano ancora 7 Gran Premi ma sul fatto che il sipario della MXGP 2019 sia calato in Indonesia ci sono ben pochi dubbi. Per il 6° successo di fila Tim Gajser, ma soprattutto perché Tony Cairoli, già fuori da un paio di gare, rientrerà direttamente la prossima stagione. L'infortunio alla spalla occorsogli in Lettonia si è rivelato più grave del previsto e alla fine il siciliano si è fatto operare. I tempi di recupero non sono ancora ufficiali ma si parla comunque di almeno un paio di mesi: stagione conclusa o giù di lì, ad ogni modo però i 130 punti di distacco – destinati ovviamente a crescere – sono ormai irrecuperabili.

Gajser ora veleggia indisturbato verso il bis iridato nella classe regina, anche perché dopo Cairoli il primo inseguitore è Seewer, scivolato a -161 per i 7 punti ulteriormente persi a Palembang. Dove il leader del mondiale si prende una gara 1 in bilico solo in partenza, nella quale Seewer lo supera alla prima curva salvo poi cedergli nuovamente lo scettro alla terza. Terza anche la posizione finale dello svizzero, scavalcato da un Anstie agguerrito e saldamente secondo fin da metà prova. In gara2 invece Gajser si prende holeshot e comando fin da subito ma al quarto giro cade e viene scavalcato da Febvre – che s'avvia verso il suo primo successo di manche stagionale – e dal solito Seewer, che invece sarà addirittura fuori dal podio. A fargli le scarpe sono Gajser e Coldenhoff, a sua volta al miglior risultato del campionato grazie al terzo posto di manche.