Logo San Marino RTV

FIA: a Vienna il Galà dei campioni dell'automobilismo

4 dic 2016
FIA: a Vienna il Galà dei campioni dell'automobilismo
FIA: a Vienna il Galà dei campioni dell'automobilismo - Con il tradizionale galà della Federazione Internazionale dell'Automobile si è chiusa a Vienna la st...
C'era anche San Marino al tradizionale appuntamento di chiusura della stagione. A rappresentare il Titano, il presidente della FAMS Giovanni Zonzini. Nella lussuosa cornice del Hofburg Palace di Vienna, la FIA ha premiato i grandi protagonisti del 2016. L'attenzione è stata tutta catalizzata su Nico Rosberg. Il neo campione del mondo di formula 1 ha annunciato pochi giorni fa il suo ritiro dalla corse. E' stato il numero uno della Federazione Internazionale, Jean Toad a premiare il pilota della Mercedes, visibilmente emozionato: “Ho realizzato questo sogno d'infanzia e non sono disposto a riprendere questo tipo di impegno, ho deciso di seguire il mio cuore e il mio cuore ha detto di smettere e passare ad altre cose. E' stato meraviglioso, ma è giusto così”.
Sul palco anche gli altri protagonisti della stagione della formula 1 come Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo, secondo e terzo nella classica mondiale. A Verstappen sono andati i riconoscimenti come "Personaggio dell'anno" e per il miglior sorpasso, ottenuto nel GP del Brasile proprio su Rosberg. 
Spazio anche ai campioni delle altre categorie. Nel mondiale rally, leader indiscusso è stato Sébastien Ogier. Il francese ha conquistato il quarto titolo consecutivo, grazie a sei vittorie e cinque podi. Per il secondo anno di fila è la Porsche a conquistare il titolo del Campionato del Mondo Endurance. La squadra formata da Neel Jani, Romain Dumas e Marc Lieb succede a Webber, Hartley e Bernhard. Anche un po' d'Italia nel Galà FIA, con Simone Tempesti e Giovanni Bernacchini premiati per il WRC 3.
In occasione del Gala FIA anche il meeting con tutti i presidente della federazione nazionali, confermata l'esclusione della Germania dal calendario della formula 1, possibile un rientro della Francia dal 2018.

Elia Gorini