Logo San Marino RTV

Rally: Basso vince nel CIR, Habaj nell'ERC

24 mar 2019
Rally: Basso vince nel CIR, Habaj nell'ERC
Rally: Basso vince nel CIR, Habaj nell'ERC - Prima prova del Campionato Italiano vinta dal campione della Skoda. Anche nelle Azzorre (Portogallo)...
Nel primo anno d.A., dopo Andreucci, si riparte con il meraviglioso Rally del Ciocco, prima tappa del Campionato Italiano. Nel primo anno dopo Andreucci torna a fare la voce grossa Giandomenico Basso. Il montebellunese, su Skoda Fabia, rientra nel CIR e si aggiudica il Ciocco e Valle del Serchio. Due lotte davvero entusiasmanti nei 3 giorni di gara: la prima contro un Andrea Crugnola tanto veloce per quanto sfortunato. Un guasto alla sua Polo R5 lo ha mandato fuori strada nella PS 11. La seconda, invece, grazie a Simone Campedelli bravo a non mollare con il team Orange 1 – semi ufficiale nel WRC - nonostante un ritardo importante a pochi chilometri dalla fine.
Non c'è stato nulla da fare. Campedelli è secondo, a 5 secondi di distacco da Basso.
Terzo Luca Rossetti, uno dei grandi attesi in questo primo appuntamento del CIR. Anche qua è stata una lotta secondo per secondo con l'ex WRC Craig Breen su Skoda. Il nord-irlandese è sempre stato vicino a Rossetti, senza mai riuscire a superarlo. Così il podio è andato al pilota della Citroen.
Campionato Italiano Rally che ora proseguirà con l'iconico Rally di Sanremo, dall'11 al 13 aprile.

Non solo CIR, è stato anche il primo weekend del Campionato Europeo. Condizioni meteo avverse e speciali affascinanti hanno contraddistinto il Rally delle Azzorre.
Vince il nome che non ti aspetti, il polacco Lukasz Habaj. In Portogallo è dominio Skoda con 4 macchine della scuderia ceca nelle prime 5 della classifica generale. Come detto, vince Habaj davanti al beniamino di casa Ricardo Moura e l'inglese Chris Ingram.
Butta tutto all'aria il campione uscente dell'ERC 2018, Alexey Lukyanuk. Il russo, al debutto con la Citroen, domina e rimane in vetta nelle prime due tappe poi fora nella PS 13 e perde tempo importante. Oltre al danno anche la beffa perchè, nello stage successivo, un errore lo costringe al ritiro. Botto spaventoso per Lukyanuk, fortunatamente senza conseguenze.
Anche il prossimo round dell'ERC sarà nella penisola iberica, si corre sull'asfalto delle Isole Canarie in Spagna.

AC