Logo San Marino RTV

RallyLegend: Fourmaux, Block e Bianchini in testa dopo 7PS

Non cambiano i leader nelle diverse categorie di RallyLegend. Domani si chiude con le ultime 4 prove speciali: 2 a "Le Tane", 2 sul circuito "The Legend" della Ciarulla.

di Alessandro Ciacci
3 ott 2020
RallyLegend 2020
RallyLegend 2020

Il tempo grazia San Marino e RallyLegend. La pioggia tanto annunciata non arriva e la seconda giornata di gara si conferma il classico spettacolo. Dopo le prove in notturna de “I Laghi” e la “Faetano-Piandavello”, nel pomeriggio è la volta dello storico stage a “La Casa” e del circuito alla Ciarulla, rinominato “The Legend”. Dopo 7 prove speciali si confermano i leader in vetta alle varie classifiche.

Nella WRC c'è un uomo solo al comando: è Adrien Fourmaux, il giovane talento francese al volante della Ford Fiesta WRC Plus. Il pilota del WRC2 ha fatto il vuoto dietro di sé. Un minuto e 44 secondi di vantaggio sulla Hyundai de “Il Valli” e 2'32'' sulla Ford Fiesta WRC di Tortone che ha sorpassato il vicecampione del mondo 1993 Francois Delecour anche se il distacco tra il terzo e quarto posto è solo di 7 decimi. Tutto aperto, quindi, così come nelle Myth. Ken Block e il suo fido navigatore Alex Gelsomino si sono portati a casa 4 delle 7 speciali in programma con la “Cossie” vitaminizzata. Per il californiano un gruzzoletto di 10 secondi da gestire nei confronti della Subaru Impreza di Boroli. Virtualmente sul podio c'è anche la Ford Sierra di Renato Travaglia. Continua il dominio sammarinese nelle Historic con 3 piloti biancazzurri nelle prime 3 posizioni. Molto vicino a chiudere il discorso Marco Bianchini su Lancia 037. Alle sue spalle, con distacchi siderali, Stefano Rosati con la Talbot Lotus e Loris Baldacci con la Porsche 911.

Dopo la ripetizione del “The Legend”, la domenica è dedicata all'ultima tappa e alle ultime 4 prove speciali. Si corre ancora alla Ciarulla, inframezzate dai due stage a “Le Tane”.