Logo San Marino RTV

Regolaristi sammarinesi ben figurano anche in Tuscia

11 apr 2017
Sicuramente non troppo impegnativa come gara, ma indubbiamente anche da non sottovalutare, le tante ore di gara e il calare della notte raddoppiano le difficoltà e mettono a dura prova la mente e il fisico dei piloti.
Un soleggiato sabato primaverile ha dato il benvenuti in terra di Tuscia agl’oltre 40 equipaggi iscritti provenienti un po’ da tutta Italia, isole comprese.
71 le prove di precisione per un percorso di circa 220 chilometri, un saliscendi delle colline Viterbesi, paesaggi rurali con incastonate località come Graffignano, Bagnaia, Vitorchiano, Grotte Santo Stefano, fra palazzi, castelli medioevali, chiese e piazze gremite di appassionati e curiosi.
Ad aggiungere sportività all’evento i tre giri nel Kartodromo di Grotte Santo Stefano che hanno reso il tutto un po’ più frizzante.
Anche in questa occasione gli equipaggi del titano hanno ben figurato, in primis il duo formato da Giorgio Zonzini navigato dalla moglie Bianca Botteghi su Alfa Romeo Alfasud Q.V. del 1982, con 596 penalità, 8,7 centesimi di media, conquistano il 23° posto assoluto, 2° di Raggruppamento 8, 2° Driver B, ennesimo risultato positivo dopo la prestazione di Verona, ci si prepara al salto di livello come Driver A, testimonianza dell’ottimo momento e della crescita gara dopo gara.
In positivo anche le prestazioni del secondo equipaggio iscritto, Valentino Muccini navigato da Elia Albani su Autobianchi A112 Abarth 70HP del 1981, 27° Assoluti, 5° di Raggruppamento 7, 2° Driver C.
La cronaca della gara segnala il ritiro dei vincitori del Gran Premio del Mugello, l’equipaggio Fortin- Pilé, perciò strada libera per tutti gli altri con i Siciliani a farla da padrone, a rompere le uova nel paniere il dottor Zanasi, che rimanendo sempre sul pezzo a impedito il podio interamente isolano.
Vince la XXII Coppa degli Etruschi l’equipaggio Di Pietra-Di Pietra su Autobianchi A112, 2° Zanasi- Bertini su Fiat 1100, 3° Passanante-Oneto su Autobianchi A112.
Dopo questa prova siamo pronti per la prossima, questa volta i Regolaristi Sammarinesi giocheranno in casa, infatti tutto è pronto per il 24° San Marino Revival, gara che ha raccolto grandi consensi nelle precedenti edizioni, e anche quest’anno non mancherà di soddisfare le aspettative.
Perciò grande battaglia sulle amate strade di casa, il 5/6 maggio i regolaristi ci sono.

Foto Gallery