Logo San Marino RTV

Sebastian Loeb ha vinto il Rally di Spagna

28 ott 2018
Sebastian Loeb ha vinto il Rally di Spagna
Sebastian Loeb ha vinto il Rally di Spagna
Chi sosteneva che il più forte di tutti fosse ancora Sebastian Loeb, evidentemente non si sbagliava più di tanto.
Cinque anni dopo, il nove volte campione del mondo, torna sul gradino più alto del podio in una gara del mondiale rally.
Succede in Spagna, succede sulle strade della Catalogna, penultima prova di un mondiale mai cosi combattuto.
Nel confronto tra passato, presente e futuro, emerge ancora una volta Sebastian Loeb.
Mentre tutti si concentravano sulla lotta a tre per il titolo iridato, ecco arrivare la bella favola del fuoriclasse francese.   
Al volante di una Citroen C 3, il pluricampione del mondo è sempre rimasto a ridosso delle posizioni di vertice, prima di piazzare la zampata vincente ad inizio dell'ultima giornata.
Due speciali vinte per conquistare il vertice della classifica e poi una gestione da autentico campione, per centrare l'ennesima vittoria di una carriera, davvero infinita.
Tutto questo mentre Sebastien Ogier si riprendeva la vetta della classifica mondiale.
Il portacolori di casa Ford, ha conquistato il secondo posto assoluto, a soli 2 secondi e 9 dal vincitore ma si è preso anche 4 punti con il secondo posto nella Power Stage. Morale, Ogier sale a 204 punti, 3 in più di uno sfortunatissimo Thierry Neuville.
Il pilota belga era risalito in terza posizione che gli avrebbe consentito di mantenere il primato ma una foratura negli ultimi metri della Power Stage, lo ha relegato al quarto posto, senza possibilità di conquistare nessun punto nell'ultima prova speciale.
Questione di dettagli insomma, come la foratura che ha impedito ad Ott Tanak di conquistare una vittoria che sembrava già in tasca, dopo aver dominato le prime due tappe della gara spagnola, Il pilota estone si è consolato, con la vittoria nella Power Stage. Cinque punti che tengono accesa la speranza di arrivare al titolo anche se la classifica dice, meno 20 da Neuville, meno 23 da Ogier.   
Il tutto quando manca solo il rally d'Australia, in programma dal 16 al 18 novembre. Una sola gara ma che vale il titolo mondiale.

p.f.