Logo San Marino RTV

Tuscan Rally: Mauro Trentin ha vinto il Tricolore Terra

25 nov 2018
Tuscan Rally: Mauro Trentin ha vinto il Tricolore TerraTuscan Rally: Mauro Trentin ha vinto il Tricolore Terra
Tuscan Rally: Mauro Trentin ha vinto il Tricolore Terra - Davvero sfortunato Daniele Ceccoli costretto al ritiro mentre era al comando della gara
Mauro Trentin ha vinto il Tuscan Rally, ultima prova del campionato italiano terra, conquistando cosi il quarto titolo tricolore in carriera. Il pilota trevigiano, dopo il successo al Nido dell'Aquila, ha concesso il bis sui difficili sterrati, intorno a Montalcino.
Trentin è stato autore di una gara regolare. Nessuna speciale vinta ma anche nessun errore e una volta passato al comando, dopo la sesta prova speciale, l'esperto pilota di Montebelluna ha sapientemente gestito il vantaggio. Una vittoria che gli permette di scavalcare in classifica un Nicolò Marchioro, mai veramente in lotta per le posizioni di vertice.
Rallentato da una scelta sbagliata dei pneumatici nella prima tappa
conclusa solamente in ottava posizione, il pilota padovano è stato autore di una bella rimonta, nella seconda giornata di gara. Marchioro è risalito fino al terzo posto assoluto, chiudendo con 12 secondi di ritardo da Mauro Trentin.
Un risultato che però gli impedisce di mantenere il primo in classifica del campionato italiano terra. Davvero sfortunato, Daniele Ceccoli. Il pilota sammarinese, che aveva chiuso al comando la prima tappa del Tuscan è stato costretto al ritiro. Ceccoli, navigato da Piercarlo Capolongo, ha affrontato la terza speciale con un problema di visibilità dovuto al mancato funzionamento dei tergicristalli. Durante la prova, la Skoda Fabia numero 5 è uscita di strada capottando ma senza riportare conseguenze fisiche per i due concorrenti.
Da quel momento, Trentin ha avuto via libera per conquistare la vittoria, davanti ad un ottimo Edoardo Bresolin, secondo a soli 2 secondi e 9 dal vincitore. Tra i protagonisti della gara toscana anche Paolo Andreucci.
il pluricampione italiano ha provato gli sterrati del Tuscan che nella prossima stagione, diventerà prova del campionato italiano rally. Tre speciali vinte prima del ritiro, a causa di un problema ai freni della sua Peugeot 208 R5 che però ha dimostrato che anche il prossimo anno, sarà ancora la macchina da battere. 

p.f.