Logo San Marino RTV

Baseball: da questa sera San Marino e Bologna si giocano lo scudetto

Le prime due gare, in programma venerdì e sabato, sono al "Gianni Falchi" di Bologna. Da martedì la serie si sposta sul diamante di Serravalle. San Marino alla caccia di un titolo che manca dal 2013.

di Alessandro Ciacci
16 ago 2019

Passato Ferragosto, è il momento di tornare a scrivere la storia. Al San Marino Baseball manca il titolo nazionale dal 2013, la finale dal 2017. In entrambi i casi è stato un derby con Rimini, questa volta c'è Bologna campione in carica. La Fortitudo, inoltre, non ha dominato solo in Italia ma anche in Europa dove ha conquistato la sua sesta Coppa dei Campioni qualche mese fa. A tutto questo si aggiunge un ruolino di marcia da 21 vittorie su 24 partite con primo posto in regular season ma anche una semifinale sofferta e risolta solo in gara-5, in piena rimonta, contro Parma dopo uno 0-2 subito nei primi due match al “Falchi”. Ed è proprio dal diamante di Bologna che si partirà per questa serie di finali scudetto, al meglio delle cinque. Venerdì e sabato, come detto, si gioca in terra emiliana poi, da martedì, la serie si sposta a Serravalle. Eventuale gara-4 ancora a San Marino mentre la “bella”, se necessaria, si farà a Bologna.

I Titani, arrivati in finale grazie al 3-1 su Nettuno, sono la squadra con il miglior rendimento con i lanciatori e la maggior efficienza difensiva. Bologna ha fatto più punti in attacco - 184 a 146 - , San Marino ha due fuoricampo in più e un numero più alto di basi per ball. La Fortitudo, invece, ha vinto tre delle quattro sfide giocate nella stagione regolare ma mai con uno scarto superiore ai due punti. L'ultimo confronto, datato 15 giugno, ha visto i sammarinesi prevalere 11-7. Anche dai numeri, quindi, si preannuncia una serie super equilibrata e che si giocherà soprattutto sui dettagli. Bologna è favorita sulla carta ma San Marino è in forma e con tanti stimoli: il diamante dirà chi avrà più fame.