Logo San Marino RTV

Baseball: San Marino non sfrutta il primo match point, Nettuno vince gara 3

I laziali superano in rimonta San Marino sul diamante di Serravalle. Finisce 6-5 per Nettuno, i Titani sono avanti 2-1 nella serie delle semifinali.

di Alessandro Ciacci
7 ago 2019

Ci sono tutti gli ingredienti per un'altra serata storica del baseball biancazzurro. Dalla presenza e dal saluto alla squadra degli Eccellentissimi Capitani Reggenti Nicola Selva e Michele Muratori alla consegna da parte di Aldo Drudi, designer di Valentino Rossi, del casco al capitano Simone Albanese. In più, il primo lancio della partita effettuato da Paolo Bindi, atleta degli Special Olympics.

La voglia di chiudere subito i conti e tornare in finale è tanta per San Marino. E invece, sul diamante di Serravalle, a festeggiare è solo Nettuno che vince 6-5 in rimonta e riapre la serie della semifinale. Eppure l'inizio sorride ai Titani: valida di Pulzetti e punti di Albanese e Di Fabio, altra valida di Romero e altro punto dello stesso Pulzetti. E' 3-0 San Marino e il leit motiv sembra lo stesso dei due match giocati allo “Steno Borghese”. Poi Nettuno viene fuori, accorcia fino al 3-2 prima del nuovo allungo biancazzurro. La rimonta dei laziali si completa solo nella parte alta del sesto inning con la giocata da 3 punti di Vasquez che porta la squadra di Villalobos sul 6-4, primo vantaggio in tutta la serie. A San Marino non basta trovare il 6-5 con il lancio pazzo di Teran, Nettuno passa in gara 3 e conferma che, fino a questo momento, si vince solo in trasferta.

Fattore campo ribaltato, infatti, anche nell'altra semifinale tra Parma e Bologna con la Fortitudo che espugna il “Cavalli” e torna sul 2-1. Per San Marino nuovo match point questa sera, ancora a Serravalle, con il playball fissato alle 20.30.