Logo San Marino RTV

Domenico Vicini batte se stesso e aggiorna il record in Coppa Davis

Il tennista sammarinese celebrato anche sul sito ufficiale della Coppa Davis grazie alla vittoria ottenuta contro Genc Selita.

di Elia Gorini
18 lug 2019
Domenico Vicini batte se stesso e aggiorna il record in Coppa Davis
Domenico Vicini batte se stesso e aggiorna il record in Coppa Davis

Domenico Vicini entra ancor di più nella storia della Coppa Davis, lo fa vincendo, a 47 anni e 318 giorni, il match contro Genc Selita del Kosovo.

Il tennista sammarinese diventa il giocare più longevo a centrare un successo in questa competizione. Un record già da aggiornare, dopo la vittoria di questa mattina contro l'andorrano Eric Cervos Noguer.

San Marino nella storia della Coppa Davis, grazie al suo tennista più rappresentativo, premiato già con il Davis Cup Commitment Award nel 2012 con leggende del calibro di Manolo Santana e Nicolò Pietrangeli in occasione della finale della Coppa Davis tra Spagna e Repubblica Ceca a Praga.

San Marino che viene celebrato grazie proprio a Domenico Vicini sul sito ufficiale della Coppa Davis, che ha dedicato un articolo in home page al tennista sammarinese e alla sua storia, raccontata attraverso i numeri che l'hanno scritta e il ricordo di quella prima volta in Zambia nel 1993. Proprio Domenico Vicini ha aggiornato, ottenendo il primo punto contro Andorra, il proprio record, che ha permesso a San Marino di iniziare al meglio la giornata.

Uno stimolo anche per i ragazzi che da dietro vorranno percorre la strada del capitano giocatore della squadra di Davis, a partire da Marco De Rossi che ha conquistato il punto della vittoria contro Andorra, 6-2, 6-1 in poco più di un'ora con Pablo Ricardo Rodeiro-Stetson. Andorra che ha vinto poi il doppio contro i giovanissimi Tommaso Simoncini e Filippo Tommesani 6-1, 7-6.

San Marino che dopo il Kosovo supera anche Andorra e giocherà per il piazzamento, San Marino che ha un capitano che vuole scrivere ancora un'altra pagina di questa storia, perché esempio lo è già diventato.