Logo San Marino RTV

Due corsi di fotografia di Paolo Genovesi

16 giu 2015
Due corsi di fotografia di Paolo Genovesi
Due corsi di fotografia di Paolo Genovesi
Ci sono anche quest’anno due corsi di fotografia organizzati dal Comitato Paralimpico Sammarinese tra le proposte di “Tempo d’estate” edizione 2015, l'offerta formativa estiva riservata a studenti dagli 11 anni in su. Dopo il riscontro positivo della precedente esperienza, il Comitato Paralimpico del Titano ha aderito di nuovo all’iniziativa della Segreteria di Stato Istruzione e Cultura, estesa a ragazzi di scuola media inferiore, secondaria superiore e Università. L’obiettivo è quello di fornire ai giovani nei mesi estivi un'ampia gamma di corsi formativi, dando loro l’opportunità di impegnarsi in attività interessanti e offrendo momenti di aggregazione.
Una commissione di esperti in didattica ha dunque vagliato tutte le idee-progetto presentate e selezionato quelle con maggiore valenza formativa, da inserire quindi nel ‘Raccoglitore unico dell'offerta formativa estiva’ e pubblicizzare agli studenti e alle famiglie direttamente dalla Segreteria di Stato attraverso il sito web e gli organi di informazione.
A tenere i corsi del Comitato Paralimpico Sammarinese sarà Paolo Genovesi, fotografo professionista di Ravenna che da tempo ha allacciato un proficuo rapporto di collaborazione con il CPS: si tratta di un corso base di fotografia e uno invece di fotogiornalismo, che inizieranno rispettivamente giovedì 18 giugno e giovedì 11 giugno, per terminare poi il 30 luglio, uno al mattino e l'altro al pomeriggio, una volta a settimana.
Il corso base, rivolto a tutti coloro che da zero vogliono imparare le basi della tecnica fotografica e al contempo a coloro che già da tempo hanno fatto della fotografia il proprio hobby ma vogliono consolidare il bagaglio personale di conoscenza per ottimizzare la capacità di esprimere la propria creatività, oltre alla tecnica offrirà vari spunti e stimoli sulle possibilità della fotografia come arte figurativa. L’allievo verrà inoltre accompagnato e affiancato nella produzione di un proprio lavoro su un tema assegnato. Il corso si svolgerà in 7 lezioni di 2 ore cadauna a cadenza settimanale (il giovedì dalle ore 10 alle 12), le prime due lezioni saranno teoriche e le restanti saranno pratiche e verranno svolte all’esterno. La quota di iscrizione per studente è di € 8,00 l’ora + € 20 fissi come quota sostenitore a favore del Comitato Paralimpico Sammarinese.
Il secondo corso è invece rivolto a tutti coloro che da zero vogliono imparare le basi della tecnica del fotogiornalismo, con particolare attenzione alla revisione delle foto dei partecipanti e alle prospettive per veicolare i propri lavori. Oltre alla tecnica, saranno offerti vari spunti e stimoli sulle possibilità del fotogiornalismo come arte. L'allievo verrà inoltre accompagnato e affiancato nella produzione di un proprio lavoro su un tema assegnato. Il corso si svolgerà in 8 lezioni di 2,5 ore cadauna, che si terranno con cadenza settimanale, il giovedì pomeriggio dalle 14 alle 16.30 (fino al 30 luglio), per un totale di 20 ore. Le prime due lezioni saranno teoriche, le restanti sei saranno pratiche e verranno svolte in parte all'esterno.
In questo caso la quota di iscrizione per studente è di € 9,00 l'ora + € 20,00 fissi come quota sostenitore a favore del Comitato Paralimpico Sammarinese.
Per entrambi i corsi il numero minimo di iscritti previsto è di 4 fino ad un massimo di 15 ragazzi.

Le iscrizioni vengono raccolte dall'Ufficio Diritto allo Studio e si possono effettuare solo online sul sito della Segreteria di Stato alla Cultura www.istruzioneecultura.sm.
I corsi prevedono una quota di iscrizione che gli studenti dovranno pagare direttamente ai singoli organizzatori. La Segreteria di Stato Istruzione e Cultura, per promuovere la partecipazione del maggior numero possibile di studenti, contribuirà rimborsando le quote di iscrizione fino ad un massimo di 80 euro per studente.

“Siamo soddisfatti come Comitato Paralimpico Sammarinese di aver visto accolta dalla Segreteria di Stato per il secondo anno la nostra proposta – commenta il presidente Daniela Del Din – e quindi in questo senso riconosciuta la validità formativa del progetto. Riteniamo fondamentali le giovani generazioni per diffondere sempre più in Repubblica i valori dello sport paralimpico e dell’inclusione, come dimostra il nostro impegno con iniziative dedicate anche ai bambini delle scuole elementari come il progetto Paralympic School Day. E non possiamo che ringraziare Paolo Genovesi per lo spirito di collaborazione che sta dimostrando nel portare avanti insieme a noi una serie di progetti mirati”.