Logo San Marino RTV

San Marino Comics 2016, l’edizione dei record

31 ago 2016
San Marino Comics 2016, l’edizione dei record
Quasi il doppio di visitatori rispetto alla seconda edizione: San Marino Comics raggiunge l’obiettivo!
Sabato mattina verso le ore 11 con strade “imballate” per il grande afflusso di auto intervenute per il festival, è stato aperto anche il parcheggio n.12 di Fonte dell’Ovo: evento eccezionale che capita solo nel giorno di ferragosto! Domenica situazione un po’ più tranquilla anche a causa delle elevate temperature che hanno caratterizzato la seconda giornata del festival, a pur sempre con tantissime persone intervenute.
Il festival del fumetto della più antica Repubblica del Mondo non delude le aspettative ed è riuscito anche quest’anno a superarsi. Le attività del festival erano distribuite in maniera omogenea per tutto il centro storico con una attenzione particolare alle due zone più dislocate: la zona “ex stazione” e il “Piazzale Cava Antica”, che conteneva l’area palco e la mostra mercato di fumetti, gadgets e accessori. L’utilizzo di queste aree si è reso necessario al fine di fare crescere sempre più il festival, sfruttando tutti gli spazi messi a disposizione dal territorio. L’area palco ai piedi delle torri inoltre, godeva di un colpo d’occhio stupendo, mai visto in un festival del fumetto, per la gioia di tutti gli artisti che vi si sono esibiti sopra.
La zona “ex stazione” invece è stata teatro di diversi eventi. Innanzitutto c’era un Mazinga Robot alto 6 metri a presidiare l’area, creando uno splendido set fotografico che ha arricchito la zona. Inoltre quell’area è stata usata come campo base per le truppe di Star Wars e per la legione dei romani che ha simulato un attacco alla porta del paese creando un grandioso spettacolo.
Concerti, spettacoli di strada, guerrieri che se la davano di santa ragione.... il tutto miscelato con un po’ di spada laser e divertimento “quanto basta”: una ricetta che ha generato tanta allegria per le strade del centro storico che accoglieva anche attività molto particolari. Ad esempio una zona dedicata ad Harry Potter, il mago più famoso di Hogwarts, proponeva la scuola di magia, il rito dello smistamento in una delle quattro “case” citate nel film e la possibilità di ricevere un diploma di mago. Il set fotografico del famoso “Binario 9 e 3/4” ha fatto il resto. Un favoloso “Potter-raduno” che è sfociato nell’evento serale de “il Ballo del Ceppo”, accompagnato dalle musiche dei Malaurora, la rock band sammarinese capitanata da Piermatteo Carattoni.
Nel frattempo, una temibile orda di Vampiri e Lupi Mannari si incamminavano verso il museo dei vampiri di San Marino, al riparo dai cacciatori “SteampunK”. All’interno del museo è stato poi creato un photoset con figuranti veri che ha incuriosito i visitatori.
Oltre all’area “giochi da tavolo” e giochi “di una volta” (con la partecipazione della Ludoteca “Pologioco”), realizzata nel Giardino dei Liburni, era possibile visitare anche il grandioso PALATRONY: 150mq di videogames, dalla Playstation all’evento a tema Pokemon.
Cuore della giornata di domenica, invece, è stata l’area palco, nella quale si sono alternati i gruppi di animazione di Brigata Otaku, le cartoon cover band in gara per la gara di San Marino Comics e soprattutto, il Cosplay Contest, valido per l’iscrizione al ICC (italian Cospaly Contest) di Milano. Ben 42 i costumi e le interpretazioni in gara che si sono alternati sul palco. Ai vincitori delle categorie “Miglior Cosplay Maschile” e “Miglior Cosplay Femminile” sono andate in premio ben due Playstation 4 nuove imballate con garanzia, offerte da Trony San Marino.
La parte degli autori è stata arricchita dal disegnatore Ricardo Nunziati, autore del manifesto 2016 del festival e dalla mostra su Zagor in memoria di Gallieno Ferri, il disegnatore di Zagor scomparso qualche mese fa. La Galleria “San Marino” di Arzilli è stata infatti allestita con una selezione di 35 stampe significative della storia di Zagor e da diverse tavole originali disegnate da Marco Verni, talentuoso discepolo di Ferri.
Nella centralissima Via Donna Felicissima era inoltre possibile vedere da vicino una delle cinque Ford Gran Torino al mondo, utilizzate per il telefilm Starsky e Hutch. Imperdibile per tutti gli estimatori.
E mentre gli allestitori smontano il grande T-Rex situato nell’area Jurassic Park di Piazzetta Garibaldi, gli organizzatori stanno già pensando a come rendere unica la QUARTA EDIZIONE di SAN MARINO COMICS che con molta probabilità avrà una durata di tre giorni, includendo a grande richiesta anche la giornata di venerdì. Appuntamento perciò rimandato al 2017 per una nuova fantastica immersione nel mondo dei fumetti. Info: www.sanmarinocomics.com

Comunicato stampa