Logo San Marino RTV

Alutitan: firmato lo schema di convenzione urbanistica, Governo punta alla firma entro luglio

di Mauro Torresi
19 lug 2019
Alutitan
Alutitan

Non molto tempo fa l'azienda di Chiesanuova lanciò un ultimatum al Governo, pronta a investire fuori confine in mancanza di un permesso di costruire entro settembre. Ma la situazione si sta sbloccando e a fine luglio, almeno questi sono i piani dell'esecutivo, potrebbe chiudersi la trattativa. In Commissione politiche territoriali è stato approvato lo schema di convenzione urbanistica. Stiamo parlando dell'ampliamento di Alutitan con i relativi piani di investimento e occupazionali.

Insieme all'espansione del fabbricato, l'azienda dovrà realizzare, tra le altre cose, una rotatoria, un marciapiede lungo via dei Faggi con la ricostruzione di un muro di contenimento e, allo stesso tempo, dovrà piantumare una serie di alberi nella zona produttiva del Castello. Il Segretario di Stato al Territorio, Augusto Michelotti, esprime la volontà di procedere il più rapidamente possibile. Approvato lo schema, spiega, si dovrà firmare una convenzione con la proprietà. Per chiudere il cerchio si passerà in Congresso di Stato. Obiettivo è poter presentare i progetti esecutivi.

Ma l'altro grande fattore nei piani di investimento di Alutitan è la convenzione economico-finanziaria. Dopo l'ok del Congresso, è previsto il passaggio in Consiglio nella prossima sessione. Si è parlato di 18 milioni di investimento, 13 sostenuti con la misura del credito agevolato e cinque a carico dell'azienda, insieme a 40 assunzioni dal 2021 al 2024. Prevista poi una serie di incentivi. “Dobbiamo andare avanti”, dichiara il Segretario all'Industria, Andrea Zafferani. “Stiamo facendo tutto il possibile – dice -. Purtroppo la pubblica amministrazione può essere lenta rispetto alle esigenze delle imprese”.