Logo San Marino RTV

Catalogna: da 9 a 13 anni di carcere ai leader indipendentisti

14 ott 2019
Foto: Elperiodico.cat
Foto: Elperiodico.cat

La Corte Suprema spagnola ha emesso la sua sentenza nel processo contro i 12 leader indipendentisti catalani. La Corte ha condannato a 13 anni di carcere l'ex vicepresidente della Generalitat Oriol Junqueras, colpevole, assieme agli altri, di “sedizione” e “appropriazione indebita”. Il carcere è stato comminato a 9 dei 12 imputati, già in detenzione preventiva con pene vanno dai 9 ai 13 anni. 12 anni a Romeva, Turull e Dolors Bassa, 11 e sei mesi a Carme Forcadell, 10 e sei mesi a Joaquim Forn e Josep Rull e 9 anni ai "due Jordis" Cuixart e Sanchez. Gli altri tre imputati, a piede libero, Carles Mundó, Meritxell Borràs, Santi Vila, sono stati condannati a delle "ammende". Non sarebbe quindi stata provata la colpevolezza per il reato più grave di "ribellione", per il quale l'accusa aveva chiesto 25 anni. La sentenza mette fine a due anni di processo, con 52 udienze trasmesse in diretta streaming online. "Torneremo più forti, più convinti e fermi che mai": questo il commento, affidato a Twitter, dell'ex presidente del governo catalano Oriol Junqueras.