Logo San Marino RTV

Hyperloop One: rivoluzionerà i trasporti del Golfo?

19 gen 2020
La corrispondenza di Elisabetta Norzi
La corrispondenza di Elisabetta Norzi

La notizia arriva dalla Abu Dhabi Sustainability Week, che si è chiusa ieri nella capitale emiratina: tutte le città del Golfo, molto presto, potrebbero essere collegate tra loro ed essere raggiungibili in massimo un’ora senza inquinare. Non è fantascienza, ma il progetto portato avanti dalla Virgin, con il suo Hyperloop One, il futuristico treno a levitazione magnetica che viaggia, alla velocità del suono, all’interno di tunnel a bassa pressione.

Secondo quando dichiarato dall’azienda, trasportando fino a 45 milioni di passeggeri all’anno nella regione a velocità superiori a 1.000 km/h, l’Hyperloop potrebbe essere in grado di collegare tutte le città del Golfo entro un’ora l’una dall’altra, con zero emissioni dirette, poiché utilizzerebbe i pannelli solari posti sopra le capsule all’interno delle quali viaggiano i vagoni.

Il 50% più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alla ferrovia ad alta velocità e fino a 10 volte più di un volo aereo, sull'Hyperloop qui si comincia ad investire sul serio.

Quello della Virgin è già più che un progetto su carta: nell’aprile dello scorso anno, il maggiore operatore portuale di Dubai, il colosso DP World, ha siglato un accordo con Virgin per creare un’azienda globale che costruirà sistemi di consegna merci ad alta velocità. La nuova società che ne è nata, DP World Cargospeed, creerà sistemi di trasporto futuristici utilizzando appunto la tecnologia Hyperloop per consegnare merci e collegare le infrastrutture esistenti.

Per la vicina Arabia Saudita, invece, nell’ottobre dello scorso anno Virgin aveva annunciato i risultati di uno studio di fattibilità per costruire la prima rete di Hyperloop nel Paese. Se verrà approvato, potrebbe creare oltre 124.000 posti di lavoro e portare a un aumento di 4 miliardi di dollari al PIL entro il 2030.

Oltre alla Virgin, anche la Hyperloop Transportation Technology, guidata dall’italiano Bipop Gresta, sta facendo i suoi test proprio qui negli Emirati Arabi. In occasione di Expo 2020 Dubai, come annunciato dallo stesso Gresta, vedremo infatti un primo prototipo del treno super veloce percorrere 5 chilometri tra Abu Dhabi e Dubai.

Elisabetta Norzi