Logo San Marino RTV

Inizia il nuovo anno islamico: l'agenda degli Emirati per la nuova stagione

La corrispondenza di Elisabetta Norzi

8 set 2019
La corrispondenza di Elisabetta Norzi
La corrispondenza di Elisabetta Norzi

Una lettera aperta, indirizzata a ministri, funzionari governativi e cittadini, per indicare i sei punti sui quali gli Emirati Arabi si concentreranno in questa nuova stagione 2019/2020. L'ha scritta, e pubblicata su Twitter, lo Sceicco di Dubai e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti, Mohammed bin Rashid Al Maktoum, pochi giorni dopo l'inizio del nuovo anno Islamico che è stato celebrato, in tutto il mondo musulmano, il 31 agosto scorso.
Punto primo: lo Sceicco ha invitato i politici a partecipare maggiormente alla vita dei cittadini. “Vogliamo vederli ascoltati dalle persone – ha scritto - piuttosto che nelle conferenze”. Ha inoltre sottolineato con decisione che l’unico organo autorizzato a parlare di politica estera nel Paese è il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione, esortando dunque, cittadini compresi, a non utilizzare i Social Media per esprimere posizioni politiche od opinioni sul Paese. Terzo punto: prosegue l'impegno per la cosiddetta “emiratizzazione”, ovvero favorire l'inserimento dei cittadini emiratini nel mondo del lavoro, soprattutto nel settore privato.
Quarto grande tema, l’economia. Occorre impegnarsi fino in fondo - ha sottolineato lo Sceicco - affinché il Paese continui a crescere. Con un cenno al settore immobiliare, rimandando, anche se non esplicitamente, al rischio di speculazione edilizia legata ad Expo 2020: "I nuovi progetti – ha scritto - devono essere realmente innovativi, in modo che non diventino una fonte di squilibrio nel nostro processo economico”. Infine la qualità dei servizi governativi che devono rispondere alle esigenze e alle domande dei cittadini, non eluderle, e una nota ottimistica di spinta verso il futuro. Lo Sceicco Al Maktoum ha ricordato che gli Emirati sono un Paese in crescita, avanzato nella gestione del governo e nelle tecnologie, capaci di adeguare continuamente le proprie strategie. Immediata la risposta. E' già al lavoro un comitato per attuare le direttive delineate nella lettera dello Sceicco ed è subito stato istituito il Real Estate Planning Committee che si occuperà di mantenere un corretto equilibrio tra domanda e offerta di immobili. Risoluzioni accolte positivamente nel Paese, con un'unica preoccupazione per i cittadini. Il National Media Council si è impegnato a monitorare maggiormente social media e siti Web, avvertendo di prestare attenzione a quello che si pubblica e posta in giro per la rete.

Elisabetta Norzi