Logo San Marino RTV

L'ira di Trump contro Twitter: “Sopprime la libertà di parola”

Due tweet del presidente Usa sono stati segnalati dal social network con l'avviso di "verificare i fatti"

27 mag 2020
L'ira di Trump contro Twitter: “Sopprime la libertà di parola”

Secondo Donald Trump, Twitter sta interferendo nelle elezioni presidenziali 2020. Il social network ha infatti preso di mira due tweet del presidente degli Stati Uniti segnalandoli con l'avviso di "verificare i fatti" e un link in cui si spiega che le dichiarazioni di Trump sono prive di fondamento, secondo la Cnn, il Washington Post e altri media. Nei due “cinguettii”, il presidente evocava il rischio di frode elettorale dopo che il governatore della California Gavin Newsom ed altri suoi colleghi democratici hanno introdotto o stanno valutando la possibilità del voto per posta a causa del coronavirus. La replica di Trump non si è fatta attendere e in un messaggio parla chiaramente di “interferenza” della società di San Francisco nelle prossime presidenziali, aggiungendo, in un commento al thread, come lui, in qualità di presidente, non permetterà questa limitazione della libertà di parola (“Twitter is completely stifling FREE SPEECH, and I, as President, will not allow it to happen!”).

Lo "schiaffo" di Twitter arriva poche ore dopo che la stessa società si era rifiutata di cancellare i tweet in cui il presidente rilanciava la teoria cospirativa secondo cui l'ex deputato e ora conduttore di Msnbc, Joe Scarborough, suo acerrimo critico, potrebbe aver giocato un ruolo nella morte nel 2001 di una ex collaboratrice parlamentare, Lori Klausutis. La richiesta di rimuovere i tweet era stata avanzata dal vedovo della donna. Twitter finora si è sempre difesa sostenendo di non poter rimuovere o censurare i leader politici perché l'opinione pubblica ha il diritto di conoscere e valutare ogni loro dichiarazione. Ma evidentemente ora la compagnia, incalzata ripetutamente da più parti, sta aggiustando il tiro in una battaglia che si annuncia rovente.

Intanto Trump, attaccato dai Dem per aver giocato a golf nel weekend del Memorial Day, quando l'America ha ricordato i caduti di tutte le guerre a un passo dai 100mila morti di coronavirus, ha usato Twitter per lanciare un'accusa analoga al suo predecessore. "Obama non è stato forse sorpreso mentre giocava a golf in un campo in Virginia, nonostante sua moglie Michelle avesse invitato la gente a stare a casa, prima e dopo la sua partita, in un importante messaggio di pubblico servizio? Completamente due pesi e due misure", ha scritto.