Logo San Marino RTV

Nucleare: l'Iran intensifica attività di arricchimento dell'uranio

Il presidente Rohani: inizieremo ad aumentare la produzione in 1.044 centrifughe

di Giacomo Barducci
5 nov 2019
Hassan Rohani. Foto Ansa
Hassan Rohani. Foto Ansa

Nuovo strappo sul nucleare da parte dell'Iran. Il presidente Hassan Rohani ha annunciato che inizierà a iniettare uranio in 1.044 centrifughe, dando il via a un nuovo step di allontanamento dall'accordo nucleare. Dalla Francia arriva un forte appello affinché l'Iran "riveda" la sua decisione. Rohani ha dichiarato in diretta televisiva che il primo impianto in cui verrà aumentata la produzione di uranio sarà quello di Fordo a partire da mercoledì.

Nell'accordo, sottoscritto nel 2015 con Cina, Francia, Russia, Regno Unito, Stati Uniti e Unione europea, l’Iran aveva promesso di non acquisire mai la bomba atomica e limitare drasticamente le sue attività nucleari in cambio della revoca delle sanzioni internazionali. Patto che ha iniziato a vacillare lo scorso anno con il ritiro dall'accordo degli Stati Uniti.