Logo San Marino RTV

Esperienze imperdibili

Da fare almeno una volta nella vita

di Stefano Coveri
9 set 2019
Esperienze imperdibili

Viaggiare e provare nuove esperienze sono quasi sinonimi e sei italiani su dieci - dicono le statistiche - preferiscono arricchirsi di nuove conoscenze piuttosto che comprare beni materiali. Effettivamente credo sia una cosa saggia e giusta...le esperienze restano, fanno crescere, le cose si rompono, ti stancano.

Ecco un elenco(fattibile, ma non per tutti), di alcune esperienze da vivere almeno una volta nella vita:

-La Transiberiana da Mosca a Vladivostok - Quello attraverso la Transiberiana è uno dei viaggi in treno più affascinanti che si possano compiere, narrato in romanzi, diari e libri che fanno venire voglia di saltare a bordo dopo ogni capitolo. La ferrovia, attiva dal 1903, si snoda per 9289 chilometri da Mosca a Vladivostok, nell’estremo est del Paese. In media i convogli impiegano una settimana per arrivare a destinazione, ma ogni viaggiatore è libero di scendere ad una delle 157 fermate. L’importante è ricordarsi di tenere d’occhio l’orologio: durante questo lungo viaggio il fuso orario cambia ben sette volte.

-Dormire nella capsula in Giappone - In Giappone il futuro è arrivato in anticipo, come dimostrano i capsule hotel: alberghi dove il minimalismo estremo è di casa e che sembrano essere usciti da uno dei migliori film di fantascienza. Nati nel 1979 nella città di Osaka, i capsule hotel non hanno vere e proprie stanze, ma cubicoli con tanto di materasso e cuscino nei quali c’è sufficiente spazio per stendersi e, magari, stare seduti, ma niente di più. Questa sicuramente non la proverò, nonostante l'abbiano suggerita.

-Incontrare i monaci in Tibet - Il Tibet, con i suoi monasteri buddisti, è forse una delle destinazioni migliori per chi vuole affrontare un viaggio all’insegna della spiritualità. I monaci spesso aprono le porte dei monasteri a chi vuole scoprire di più sul loro stile di vita e sul loro credo, ma soprattutto a chi vuole dedicarsi alla meditazione. Tra le mete perfette per questo tipo di viaggio ci sono il Monastero di Drepung, che per secoli è stato il più grande al mondo, e quello di Rongbuk, a circa 5200 metri sul livello del mare: due luoghi che racchiudono cultura e tradizioni secolari.

-Sorvolare la Cappadocia in mongolfiera - In Cappadocia, regione storica della Turchia, c’è un paesaggio quasi lunare da scoprire a bordo di una mongolfiera: senza troppi rumori e con movimenti lenti che permettono di ammirare tutto in totale calma e tranquillità. L’area più famosa per questo tipo di esperienza è quella del Parco Nazionale di Göreme, dove le piramidi di terra friabile, chiamate “camini delle fate”, si innalzano dal suolo regalando un panorama spettacolare e quasi surreale. L’esperienza va fatta all’alba, il paesaggio cambia colore, tingendosi di rosa e regalando immagini da cartolina. Non si avrà più voglia di scendere.

-Mangiare insetti in Thailandia - Dicono che in occidente gli insetti saranno il cibo del futuro; nel frattempo in Asia sono già sulle tavole di moltissime popolazioni. In Thailandia passeggiando tra i banchi dei mercati più affollati e vivaci sarà facile imbattersi in porzioni pronte per essere gustate sul momento. Gli ambulanti propongono grilli, cavallette, formiche e bruchi del bambù, ma, per i più coraggiosi ci sono anche ragni e scorpioni.

-Sposarsi a Las Vegas - A Las Vegas, nel cuore del deserto del Nevada, le occasioni per esperienze fuori dal comune non mancano: ci si può far cullare dalle acque dei canali artificiali mentre si sta seduti su una gondola veneziana, tentare la fortuna nei casinò o ancora sposarsi o rinnovare i propri voti, magari di fronte a uno dei tanti sosia di Elvis Presley che animano la città.( ma anche no)

-Dormire in un castello della Loira - La Valle della Loira è una terra di fiabe e di buon vino: conosciuta anche come “il giardino della nazione”, quest’area della Francia è famosissima soprattutto per i suoi castelli immersi nella natura. La maggior parte sono aperti al pubblico soltanto per le visite guidate, ma alcuni regalano un’opportunità in più: dormire in camere da letto da sogno. Ogni soggiorno è diverso: dovunque si vada, il viaggio sarà regale.

-Lezioni di tango a Buenos Aires - Probabilmente non esiste al mondo esperienza più passionale di un tango tra le strade di Buenos Aires. Questo ballo nasce proprio nella capitale ed è stato dichiarato Patrimonio Culturale Immateriale dall’UNESCO nel 2009. Locali e piazze si animano spesso di ballerini che si muovono con passi decisi ed eleganti: per chi vuole provare queste emozioni in prima persona, senza limitarsi ad ammirarle da un divanetto o da una sedia, nelle zone più “tangueras” della città sono numerose le scuole di ballo che offrono corsi di ogni livello, adatti sia a chi si approccia a questa danza per la prima volta, sia a chi, invece, ha già confidenza.

-Ammirare le balene in Islanda - L’Islanda è una terra di natura incontaminata, con grotte di ghiaccio dalle mille sfumature, cascate che fanno tuffi di decine e decine di metri e geyser che esplodono verso il cielo. La sua posizione e le correnti calde e fredde che si intrecciano intorno alle sue coste la rendono anche una meta perfetta per i cetacei che solcano gli oceani e che lì trovano il nutrimento necessario per sopravvivere. Megattere, balenottere minori, focene e orche compaiono in superficie sempre più di frequente, tanto che moltissimi porti dell’isola si sono attrezzati per il whale watching, nel più completo rispetto della natura. 

Sono innumerevoli il luoghi da vedere e visitare in questo pazzo e meraviglioso mondo, al di là dei tanti e colorati suggerimenti che ogni tanto appaiono sul web, come questi che vi ho appena girato...ma io mi sento di dare un ulteriore suggerimento che di sicuro, metterò in pratica, anzi ho già iniziato da qualche tempo: Visitare L'Italia. Il paese più bello del mondo.

Pace e buona vita