Logo San Marino RTV

Campionati in Europa: dove si gioca, dove no

Il mondo del calcio prova a ripartire: tra campionati pronti a ricominciare ed altri definitivamente sospesi, questa è la situazione in Europa.

di Alessandro Ciacci
30 mag 2020

In Francia forse qualcuno storcerà il naso per una decisione presa con troppa fretta: la Ligue 1 è, infatti, l'unico campionato dei 5 maggiori europei ad aver definitivamente sospeso la stagione assegnando il titolo al PSG. Le riunioni di qualche giorno fa hanno confermato la ripartenza di Serie A - 20 giugno, 13 per le semifinali di Coppa ItaliaLiga Spagnola – 11 giugno – e Premier League – 17 giugno -. In Bundesliga, invece, si gioca già da 2 settimane con il Bayern Monaco che ha quasi messo la parola “fine” dopo la vittoria nel “Klassiker” con il Borussia Dortmund.

Chi non si è mai fermato è la Bielorussia che ha regolarmente iniziato la stagione il 19 marzo mentre hanno seguito l'esempio tedesco i campionati di Far Oer, Estonia, Repubblica Ceca, Armenia, Ungheria e Danimarca. Intanto, in Serbia fa festa una vecchia conoscenza del calcio italiano: la Stella Rossa di Belgrado – allenata dall'ex Lazio ed Inter Dejan Stankovic – ha conquistato il 31° titolo dopo la facile vittoria per 5-0 sul Rad, il primo in Europa ai tempi del Coronavirus.

Come la Francia, poi, ci sono anche Olanda, Belgio e Scozia. Giocatori in vacanza anticipata e rientro per la nuova stagione. Per quanto riguarda i “piccoli stati” stop per Cipro, Lussemburgo e Gibilterra. Le uniche in dubbio sono Andorra e San Marino: per il campionato sammarinese sarà molto difficile concludere la stagione ma ancora non è detta l'ultima parola.