Logo San Marino RTV

Champions, Bayern-Liverpool e Barcellona-Lione ripartono dagli zero gol dell'andata

13 mar 2019
AllenamentiChampions, Bayern-Liverpool e Barcellona-Lione ripartono dagli zero gol dell'andata
Champions, Bayern-Liverpool e Barcellona-Lione ripartono dagli zero gol dell'andata - Gli ottavi si chiudono con due incroci ancora da sbloccare.
Il giro di ottavi di Champions si chiude con le due sfide più equilibrate del tabellone, come dimostra il doppio 0-0 dell'andata. Bayern Monaco e Barcellona hanno dalla loro il pari in trasferta, ma un altro pari con gol promuoverebbe Liverpool e Lione.

La più indecifrabile è la partita dell'Allianz Arena. Kovac – che dopo la falsa partenza si è già ripreso la vetta della Bundesliga – è senza gli infortunati Tolisso e Robben e gli squalificati Muller e Kimmich. Saranno dunque Gnabry, James Rodriguez a Ribery ad assistere Lewandowski nel 4-2-3-1. Solito 4-3-3 e soliti Salah-Firmino-Mané per Klopp, che al Bayern ha già scippato due scudetti ma ha lasciato una finale di Champions.

Al Camp Nou invece i pronostici sono per il Barcellona: Valverde dichiara digerito il disastro di Roma del 2018, ha fuori solo Rafinha ma, nel suo consueto 4-3-3, ha l'attacco in cerca di riscatto. Con Messi ci sono Suarez – un solo gol nelle ultime due edizioni di coppa – e Coutinho, fischiato dai tifosi e con la saudade di Premier. Acciaccato Ousmane Dembelé, che va in panca. C'è invece Moussa Dembelé, supportato da Traoré, Fekir e Depay nel 4-2-3-1 d'arrembaggio di Genesio, che mira a imitare l'Ajax. Sogno giustificato dal ruolino, perché il suo Lione è sì una figurante della Ligue 1, ma nel girone di Champions ha strappato 4 punti al City.

RM