Logo San Marino RTV

Europa League ritorno ottavi di finale: per il Napoli una formalità, l'Inter decimata riparte dallo 0-0

14 mar 2019
@inter
@inter
Spalletti e l'Inter dei superstiti, potrebbe essere un titolo secco e razionale per descrivere la vigilia di Europa League dei nerazzurri. La qualificazione è possibile ma certamente non scontata. Il tecnico di Certaldo è alle prese con infortuni e squalifiche e dovrà inventarsi la formazione da opporre ai tedeschi dell'Eintracht Francoforte. Il risultato dell'andata è buono ma certo non può far dormire sonni tranquilli ad una squadra rattoppata e sempre orfana di Icardi. Si parte dallo 0-0 maturato in Germania, risultato ingannevole se l'Inter non farà come si suol dire, la partita. Spalletti esorcizza l'emergenza:” si gioca 11 contro 11 e quando mi sono lamentato delle assenze non passato il turno- tuona il tecnico- ”. Tolti dunque tutti gli alibi ad una squadra per DNA troppo umorale.
Le idee di Spalletti per ovviare alle tantissime defezioni sono chiare: Politano finto centroavanti e Skriniar cerniera di centrocampo. Il tecnico ha chiesto a Perisic di caricarsi l'Inter sulle spalle . Si gioca a San Siro ore 21 arbitra il romeno Hategan attesi quasi 15 mila tifosi dell'Eintracht Francoforte

L.G