Logo San Marino RTV

Germano De Biagi: " il mio San Marino non c'è più. Ma mi auguro si possa trovare presto una soluzione, il San Marino non può sparire"

Alla festa per i 70 anni di quello che è stato il suo allenatore non ha voluto mancare lo storico Patron biancoazzurro, Germano De Biagi

di Lorenzo Giardi
13 apr 2019
Germano De BiagiGermano De Biagi: " il mio San Marino non c'è più. Ma mi auguro si possa trovare presto una soluzione, il San Marino non può sparire"
Germano De Biagi: " il mio San Marino non c'è più. Ma mi auguro si possa trovare presto una soluzione, il San Marino non può sparire" - Alla festa per i 70 anni di quello che è stato il suo allenatore non ha voluto mancare lo storico Pa...

Dopo diverso tempo è tornato a parlare lo storico Patron del San Marino Calcio Germano De Biagi e lo ha fatto in occasione del compleanno, i 70 anni del tecnico Franco Bonavita. " Essere qui è una grande emozione. Era un San Marino vincente pieno di valori, una grande famiglia, ci siamo divertiti noi, ma abbiamo fatto divertire la gente, non potevo non esserci alla festa di uno che mi ha regalato grandi gioie" Germano De Biagi parla anche dell'attualità: "Il San Marino c'è ancora, non c'è più quel San Marino, mi dispiace - continua De Biagi- perchè comunque sono cose che non dovrebbero capitare, non dovrebbero esserci. Il San Marino è la storia. Al fianco della Federazione abbiamo fatto delle cose che sembravano inimmaginabili, oggi mi dispiace che non ci sia più quel feeling che c'era. Il San Marino - prosegue De Biagi- deve esistere. I sammarinesi hanno amato tutti il San Marino. La Federazione - lo ricordo- è cresciuta ma è cresciuta insieme e a pari passo con il San Marino. Ho fatto dei sacrifici per tanti anni quando non eravamo nessuno. Quando sono arrivato il San Marino navigava in Prima Categoria e l'abbiamo portata a sfiorare i play off di C1. Abbiamo affrontato grandi squadroni come Genoa, Fiorentina. Credo di aver dato un grosso contributo allo sviluppo dello Sport del Calcio, oggi vedere questa situazione devo dire mi piange il cuore. Stanno tutti zitti, ma credo che tutti i sammarinesi nel proprio animo abbiano a cuore le sorti del San Marino e proprio questo c'è tristezza e amarezza. Mi auguro che ci siano in futuro collaborazioni e sinergie positive. Non è giusto, non credo sia questa la fine che si merita il San Marino