Logo San Marino RTV

Italia U17 terza ai mondiali femminili

5 apr 2014
Italia U17 terza ai mondiali femminiliItalia U17 terza ai mondiali femminili
Italia U17 terza ai mondiali femminili - Storico terzo posto per le azzurrine del ct Sbardella. Giappone campione del Mondo
I rigori questa volta dicono Italia. Dopo l'amara sconfitta in semifinale persa 2-0 contro la Spagna, la nazionale under 17 femminile si riprende tutto con gli interessi. Francesca Durante si conferma portiere para rigori e come contro il Ghana è festa Italia. E' un capolavoro quello del ct Enrico Sbardella, dall'Europeo ai Mondiali, le azzurrine si confermano sul podio. Che sofferenza la finalina contro il Venezuala, squadra che aveva superato l'Italia nella fase a gironi. Valentina Bergamaschi porta avanti le azzurre dopo 16 minuti. Primo tempo di controllo per l'Italia che poi si fa sorprendere in chiusura di tempo con Marcano. Valuta male il tiro Durante. Il numero 1 azzurro si rifarà più avanti. Nella ripresa Manuela Giugliano si carica la squadra sulle spalle, la numero 10 dalla distanza riporta avanti le azzurre. Garcia le riacciuffa cinque minuti più tardi. E' una gara intensa, nemmeno un minuto più tardi e altro colpo di Giugliano stilisticamente perfetto, tiro dal limite dove Caceres non può arrivare, è la rete del 3-2. Garcia è immarcabile e il Venezuela resta attaccato al terzo posto. E' una finale incredibile. Martina Piemonte fa a sportellate là davanti, recupera un pallone che Giugliano trasforma in un assist al bacio per Flaminia Simonetti, controllo a seguire e sinistro che s'insacca per un 4-3 d'altri tempi. E' fatta, anzi no, perché all'ultimo secondo dei quattro di recupero il Venezuela segna il 4-4. I fatal rigori diventano dolce ricordi quando capitan Boattin e Simonetti gonfiano la rete, per il resto ci pensano palo e traversa, ed anche una super Durante a regalare un terzo posto che vale una pagina di storia di calcio femminile, di calcio italiano. Il mondiale va al Giappone favorito alla vigilia, una squadra capace di subire solo una rete in tutta la competizione. Contro la Spagna è un 2-0 con una rete per tempo segnate da Nishida e Kono.

Elia Gorini