Logo San Marino RTV

San Marino Calcio: l'analisi del lunedì

14 apr 2014
San Marino Calcio: l'analisi del lunedìSan Marino Calcio: l'analisi del lunedì
San Marino Calcio: l'analisi del lunedì - Parole chiare che non lasciano spazio all'interpretazione. Agatino Cuttone, sostiene, di non sapere...
Parole chiare che non lasciano spazio all'interpretazione. Agatino Cuttone, sostiene, di non sapere se sarà anche la prossima stagione l'allenatore del San Marino, ma di aver parlato chiaramente con il Presidente che gli avrebbe dato l'ok per formulare la lista di promossi e bocciati e nomi da contattare per allestire la rosa del prossimo anno. Il lavoro del tecnico non è insufficiente. Chiaro i risultati non ci sono perchè due vittorie in 14 giornate non rasentano nemmeno il minimo sindacale, ma la squadra è sempre rimasta sul pezzo, non ha mai dato l'impressione di aver mollato nonostante ci fossero tutti i presupposti per farlo. Ci saranno rimasti male anche i tre funzionari di Lega, inviati a Serravalle per controllare che San Marino – Venezia fosse una partita regolare: nel loro report comparirà:“A.C San Marino società seria". Bene così,nella gara di ieri ci sta anche una nota di carattere sentimentale:“ è stato bello vedere negl'occhi di Cicarevic e Lolli, in 2 non arrivano a 35 anni,la genuina e intensa felicità per l'essenza del calcio, che è il goal”. La domanda da porsi forse, è se effettivamente c'è qualche senatore spremuto. Tra questi non c'è sicuramente Gian Luca Vivan. Perchè se Cicarevic e Lolli hanno potuto esprime entusiasmo anche esuberante costato due ammonizioni,lo devono al numero 1 che ha parato anche i moscini. Il portiere è stato uno dei migliori numeri 1 per rendimento dell'intera categoria, e anche per il prossimo anno tra i pali il Titano è a posto. E' piaciuto molto Moreno Beretta. L'attaccante classe 93 ha mostrato grande capacità di sacrificio, sa far salire, aiuta la squadra e il goal di Cicarevic porta nettamente la sua firma. Beretta merita la chance anche il prossimo anno. Note positive e note negative. Pare sia in atto l'ennesima rivoluzione societaria. “Roberspierre” De Biagi, ha cominciato le consultazioni, Mancini resisterà al tentativo di rivoluzione?

L.G